Maltempo, resta lo stato di allerta: fiumi e frane ancora sotto osservazione

Dopo le forti piogge del fine settimana resta lo stato di allerta "giallo" per un possibile colpo di coda della perturbazione

Si attenuano le piogge, ma resta lo stato di allerta "giallo" per frane e piene di fiumi. Lunedì, si legge nell'avviso diramato dalla Protezione Civile, "flussi perturbati sud-occidentali interesseranno il nostro territorio a partire dalla tarda mattinata. Si prevedono precipitazioni a partire dai rilievi appenninici centro-occidentali, in estensione nel corso del pomeriggio all'intero settore centro-occidentale; i valori medi areali sono stimati tra 30 e 50 millimetri/24h. Dalla serata, potranno verificarsi locali rovesci o temporali sui rilievi. Quota neve al di sopra dei 1200 metri. Precipitazioni di minore intensità sul settore orientale. Rinforzi dei venti sui rilievi. Mare da mosso a molto mosso".

Martedì ancora instabilità. Il servizio meteorologico dell'Arpae prevede "cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni sparse che interesseranno l'intero territorio regionale risultando più consistenti lungo i rilievi ed in esaurimento serale. Le temperature minime saranno comprese tra 7 gradi delle pianure interne e 13 gradi del settore costiero. Massime comprese tra 9 e 16 gradi. I venti saranno inizialmente deboli-moderati da sud-est con rinforzi al mattino su mare e fascia costiera. Nel corso della giornata graduale attenuazione e rotazione dei venti da nord-ovest sino a divenire deboli. Il mare è previsto da mosso a molto mosso".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei giorni a seguire, il servizio meteorologico dell'Arpae spiega che la "presenza di una vasta area depressionaria centrata sull'Europa centro-occidentale, in lento colmamento, continuerà a far affluire correnti in quota umide di origine atlantica.Il periodo sarà caratterizzato da scarsa probabilità di precipitazioni. Le temperature saranno pressoché stazionarie".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento