Cronaca Cesenatico

Pini crollati in serie: una delle ferite più visibili dell'ultima alluvione

Sono uno dei tanti "prodotti" delle ondate di maltempo delle ultime settimane: grandi pini sradicati dalle folate di vento fortissimo e dalla pioggia che liquefà il terreno fino a non dare più alcun appiglio alle radici

Sono uno dei tanti “prodotti” delle ondate di maltempo delle ultime settimane: grandi pini sradicati dalle folate di vento fortissimo e dalla pioggia che liquefà il terreno fino a non dare più alcun appiglio alle radici, che crollano assieme a tutto l'albero. Il crollo di questi alberi è avvenuto in più punti di Cesenatico. In un parco sul lungomare, di fronte alla Colonia Agip una ventina di esemplari si trovano stesi a terra da diverso tempo tra i giochi dei bambini. I danni provocati dal maltempo che ha imperversato dall'inizio di febbraio sono stati tanti ed anche gravi. Tra i vari punti in cui Cesenatico dà ora un'immagine di “zona alluvionata” c'è anche questo ben visibile sul lungomare Carducci.

Il crollo dei pini



Un panorama di alberi crollati in serie che non è un bel vedere per una città turistica. Della situazione è consapevole anche il sindaco Roberto Buda che precisa: “Quell'area antistante alla colonia Agip è di proprietà dell'Eni. Tocca quindi all'Eni intervenire, confidiamo che – visto che sul posto c'è un custode – l'Eni intervenga quanto prima, entro l'estate”. Buda non dimentica che “molte colonie si trovano con le alberature in questa situazione”, e che quindi è uno dei tanti fronti su cui si dovrà intervenire.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pini crollati in serie: una delle ferite più visibili dell'ultima alluvione
CesenaToday è in caricamento