Malattie infettive emergenti e riemergenti al centro del primo incontro “Meet the professor”

Si è concluso sabato a Pievesestina il primo appuntamento dell’edizione 2013 del ciclo di incontri scientifici “Meet the Professor in Area Vasta Romagna” dedicato alle malattie infettive emergenti e riemergenti

Si è concluso sabato a Pievesestina il primo appuntamento dell’edizione 2013 del ciclo di incontri scientifici “Meet the Professor in Area Vasta Romagna” dedicato alle malattie infettive emergenti e riemergenti. L’incontro, organizzato dalla Direzione Medica del Centro Servizi  e dall’Unità Operativa di Microbiologia di Area Vasta Romagna, con il patrocinio dell'Ordine dei Medici di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini, ha visto il contributo multidisciplinare di specialisti di Malattie Infettive, Sanità Pubblica, Farmacologia e Microbiologia, fra cui la dottoressa Alba Carola Finarelli, del dottor Massimo Arlotti, la dottoressa Luisa Martelli e la dottoressa Giada Rossini. Il contributo della U.O. Microbiologia di AVR è stato dato dalla dottoressa Federica Pedna.

Ospite illustre dell’appuntamento, la Dottoressa Maria R. Capobianchi, direttore del Laboratorio di Virologia dell’Istituto Nazionale Malattie Infettive “L. Spallanzani” in Roma che ha tenuto la lezione magistrale “Stato dell’arte  sulle malattie virali emergenti”. Esperta di tematiche inerenti il problema delle malattie virali emergenti da vettore, la dottoressa Capobianchi ha contribuito in modo sostanziale a definirne gli aspetti patogenetici, diagnosti ed epidemiologici più attuali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso del convegno sono stati evidenziati i progressi più recenti nell’ambito della diagnosi e sorveglianza  delle patologie infettive emergenti: in particolare si è discusso delle tematiche  relative ai batteri multi resistenti ai farmaci antibiotici e degli aspetti di sorveglianza e diagnosi di laboratorio delle infezioni virali da vettore (fra cui Chikungunya e West Nile). Dalle conclusioni del convegno è emerso come sia assolutamente necessario mantenere elevati standard operativi di sorveglianza e diagnostici per ottenere il controllo di queste patologie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento