rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca

Appendice operata ma non rimossa, tre medici del Bufalini indagati per lesioni colpose

L'inchiesta del pm Laura Brunelli è stata aperta dopo la denuncia della paziente, che, assistita dall'avvocato Chiara Rinaldi, aveva chiesto di valutare il comportamento dei medici

Un radiologo e due chirurghi sono stati indagati dalla Procura di Forlì per lesioni colpose, in relazione al caso della donna di 45 anni che a gennaio è stata sottoposta ad un intervento all'ospedale Bufalini di Cesena per togliere l'appendice, ma senza che l'organo le venisse effettivamente asportato. L'inchiesta del pm Laura Brunelli è stata aperta dopo la denuncia della paziente, che, assistita dall'avvocato Chiara Rinaldi, aveva chiesto di valutare il comportamento dei medici che l'avevano avuta in cura: Dopo il primo ricovero per appendicite acuta e l'operazione, in laparoscopia, i dolori erano continuati.

 Sono seguiti quindi esami e ricoveri, fino a fine marzo, quando la donna ha deciso di rivolgersi all'ospedale di Forlì dove a metà aprile i medici hanno deciso di sottoporla a un nuovo e più invasivo intervento chirurgico, per asportare definitivamente l'appendice, dal momento che la prima volta erano stati tolti solo tessuto adiposo e coaguli. La donna, che ha ancora importanti problemi in seguito all'intervento, ha nominato come consulenti di parte il medico legale Donatella Fedeli e il chirurgo Saverio Pianalto. I tre medici del Bufalini, che hanno ricevuto avvisi di garanzia, sono difesi dagli avvocati Fabio Malpezzi, Marco Moretto e Francesca Malengo.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appendice operata ma non rimossa, tre medici del Bufalini indagati per lesioni colpose

CesenaToday è in caricamento