Macfrut, Casali (FI): "La fiera è in ottima salute, perché allora spostarla?"

Spiega Casali: "L'intenzione della Giunta è chiara e palese: il Macfrut deve migrare verso altri lidi perché rischierebbe di naufragare a breve. Nessuno di noi possiede la sfera di cristallo sul quel che sarà il futuro e allora proviamo ad interrogarci sui dati di fatto"

“Macfrut: perché spostarlo?”: è la domanda che si pone Marco Casali, consigliere di Forza Italia per la coalizione di centro-destra Libera Cesena. “In questa settimana la vicenda Macfrut arriverà anche sul tavolo del Consiglio Comunale. Libera Cesena attende da tempo di parlarne, per capire quale sia la tesi che anima lo spostamento del nostro fiore all’occhiello”.

Spiega Casali: “L’intenzione della Giunta è chiara e palese: il Macfrut deve migrare verso altri lidi perché rischierebbe di naufragare a breve. Nessuno di noi possiede la sfera di cristallo sul quel che sarà il futuro e allora proviamo ad interrogarci sui dati di fatto. Prendiamo ad esempio la nota integrativa al bilancio chiuso al 31/12/2013; fonte ufficiale e autorevole. Bene, quella nota ci racconta di una Fiera in ottimo stato di salute; si legge nella stessa di un “grado di autosufficienza della Società, che la pone tra le poche Società del Sistema Fieristico italiano in attivo”. La nota stessa afferma che “altre società, di altri territori, hanno intentato pratiche per la realizzazione di manifestazioni similari, senza però riuscire nell’intento; ciò consolida l’affermazione della nostra manifestazione connessa alla peculiarità del suo territorio”. La Società, in ultimo, “da tempo non ha debiti a medio/lungo termine”. Ergo, una fiera sana e che rappresenta al meglio e nel mondo il nostro territorio; questo si legge e null’altro”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La domanda è “E allora perché trasferire questo importante evento? Varie le tesi che si stanno accreditando: si parla di spartizione politica di livello regionale, di impossibilità di sostenere il ritmo che Macfrut ha sempre macinato per mantenersi a livelli adeguati, qualcuno rispolvera la solita politica d’area vasta. Di certo c’è chi ha smesso di scommettere su questo evento, per paura, per convenienza politica, di certo si vuole mollare la presa, dicendo che la missione è impossibile. Non è questo quello che ci si attende da una amministrazione di governo. Con la paura non si va da nessuna parte. Partiamo da una condizione invidiabile sotto il profilo economico e non è poco di questi tempi. Se però le motivazioni sono prettamente politiche allora che si dicano in modo chiaro ed ognuno si assuma le proprie responsabilità”, conclude Casali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento