Macfrut, dieci domande in attesa di risposta. Le pone Patrignani (Confcommercio)

Dieci domande pubbliche che chiedono risposta. Corrado Augusto Patrignani, presidente Confcommercio cesenate, le chiama dieci domande scabrose e chiede una pubblica risposta per ogni quesito

Dieci domande pubbliche che chiedono risposta. Corrado Augusto Patrignani, presidente Confcommercio cesenate, le chiama dieci domande scabrose e chiede una pubblica risposta per ogni quesito. Anche sul Macfrut, quindi, il dibattito prende forma con lo stratagemma retorico delle “10 domande”.

Ecco quindi le domande che Patrignani pone alla città:

1) Con quale peso contrattuale Cesena, orfana di Macfrut, potrà chiedere la realizzazione delle infrastrutture indispensabili per rilanciare il territorio?

2) Con quale forza territoriale potremo rilanciare l'istanza di un aeroporto della Romagna se il territorio perderà una rassegna che gli conferisce prestigio nel mondo?

3) Le imprese eccellenti di Cesena, in una città sempre più depauperata e povera di infrastrutture (che non verranno fatte giacché si perdono i gioielli di famiglia), troveranno ancora le ragioni per rimanervi insediate oppure preferiranno investire in altri lidi?

4) Che senso ha chiedere a un dottore di curare Macfrut portandolo a vivere altrove, quando Macfrut è vivo e vegeto?

5) Che convenienza concreta avrà Cesena dallo spostamento di Macfrut?

6) Possono trenta espositori e il consiglio di amministrazione di Cesena Fiera decidere per tutta la città, le sue migliaia di imprese e di cittadini circa il trasferimento di Macfrut da Cesena?

7) Con quali argomentazioni logiche è possibile fugare il dubbio che con la cessione di Macfrut non si stia svendendo il territorio rispondendo a logiche estranee al vero bene della nostra città?

8) Perché il consiglio comunale su Macfrut non sarà aperto con la possibilità di parola per le forze economiche e sociali, dovendo dibattere su una decisione storica ed epocale, che non ha eguali negli ultimi trent'anni della storia di Cesena?

9) Dopo la perdita in sequenza di servizi importanti, se perderemo anche Macfrut fiore all'occhiello di Cesena, la nostra città non cadrà nella marginalità anche nel contesto di Area Vasta Romagna, diventando un parente povero dei cugini di Romagna?

10) Non è una sconfitta e un atto di autolesionismo per chi amministra la città decidere di cedere ad altri Macfrut?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento