menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"M'illumino di meno", tornano le lampadine sospese: anche quest'anno il Comune dà l'esempio

Il Comune di Bagno di Romagna aderisce anche quest'anno alla campagna promossa da Radio 2 per l'efficienza energetica

Torna venerdì  l’iniziativa “M’illumino di meno”, la campagna radiofonica di sensibilizzazione sui consumi energetici e la mobilità sostenibile, ideata da Caterpillar, programma in onda su Radio 2, evento al quale anche quest’anno il Comune di Bagno di Romagna ha confermato la propria adesione. Quella di venerdì sarà infatti la Festa del Risparmio Energetico, con gli spegnimenti che caratterizzeranno molte città italiane e che simbolicamente vogliono rappresentare un atto di riduzione del consumo. 

L’evento di quest’anno, è dedicato all'economia circolare. L'imperativo è riutilizzare i materiali, ridurre gli sprechi, allontanare "il fine vita" delle cose. Perché le risorse finiscono, ma tutto si rigenera: bottiglie dell'acqua minerale che diventano maglioni, carta dei giornali che ritorna carta dei giornali, una cornetta del telefono diventa una lampada, fanghi che diventano biogas. L'economia circolare è una buona, anzi ottima, pratica sostenibile: dà alle cose una seconda opportunità, poi una terza e altre ancora. La bellezza del senza fine.

L'efficienza energetica è diventata un tema economico rilevante e le lampadine ad incandescenza che Caterpillar invitava a cambiare con quelle a risparmio energetico, adesso, semplicemente, non esistono più. Ma spegnere le luci e testimoniare il proprio interesse al futuro dell'umanità resta un'iniziativa concreta, non solo simbolica, e molto partecipata. Anche quest’anno il Comune di Bagno di Romagna aderirà a questa campagna di sensibilizzazione, con lo spegnimento dalle 18 alle 20 per il giorno di venerdì, di una porzione dell’illuminazione pubblica nel centro storico di Bagno di Romagna (Piazza B. Ricasoli , via Fiorentina, via Manin, via Corridoni, via S. Lucia  i Giardini di Via Lungosavio)  e a San Piero in Bagno, (i Giardini di Piazza Martiri) e la pista ciclopedonale. 

Il Comune invita tutti i cittadini, operatori ed associazioni, a  fare altrettanto "promuovendo all’interno delle proprie case o delle proprie attività le finalità stesse dell’iniziativa, riduzione dei consumi energetici e condivisione di stili di vita sostenibili".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento