Luzzena, i residenti scrivono alla giunta: "Cambiare le modalità di raccolta differenziata"

Specificano i cittadini: "Nella nostra frazione non ha senso il ritiro dell’organico tre volte a settimana visto che questo tipo di rifiuto è spesso utilizzato per arricchire il pasto degli animali allevati nei cortili"

"Cambiare le modalità di raccolta della raccolta differenziata". E' la richiesta dei residenti di Luzzena, specificando attraverso una missima indirizzata alla Giunta comunale che "il sistema di raccolta differenziata è utile", ma per l'area collinare, dove l'attività prevalente è quella agricola, "le modalità di raccolta debbano essere commisurate alle specificità del territorio e alle specifiche esigenze degli abitanti".

Specificano i cittadini: "Nella nostra frazione non ha senso il ritiro dell’organico tre volte a settimana visto che questo tipo di rifiuto è spesso utilizzato per arricchire il pasto degli animali allevati nei cortili. Al contrario, una sola raccolta settimanale per l’indifferenziato è insufficiente. Inoltre, i bidoncini dei rifiuti sono piccoli e leggeri, tanto da essere facile preda degli animali selvatici. I contenitori, infatti, vengono rovesciati e i rifiuti dispersi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Altre osservazioni dei residenti: "Ci sono poi diverse strade vicinali e private non servite dalla raccolta rifiuti. Chi vi risiede è costretto quotidianamente (escluso il martedì quando non c’è raccolta) a portare i bidoncini dove avviene il conferimento a un chilometro di distanza qualunque sia la condizione climatica. Un problema non piccolo per persone magari di una certa età. E, soprattutto, un pericolo quando tira vento perché i bidoncini svuotati, in attesa di essere recuperati dai proprietari, rischiano di volare in mezzo alla strada causando non pochi pericoli per la circolazione. Per questo chiediamo un cambiamento della raccolta sul piano operativo che tenga conto di questi aspetti che non sono secondari". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sensi e la fidanzata cesenate in tandem sul monopattino, la foto proibita su Instagram

  • Lavori completati, riapre il supermercato: 700 metri quadrati, darà lavoro a 19 persone

  • Il virus penetra in un'altra scuola superiore, tutta la classe in quarantena

  • Un altro caso di Covid in classe, positiva una bambina della scuola elementare

  • Col monopattino elettrico in autostrada, scusa incredibile del ragazzo

  • Coronavirus, nuovo caso a Bagno di Romagna: tamponi per i contatti stretti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento