Lotta alla povertà: indumenti, oggetti utili e biglietti per il cinema ai senza dimora

Nel corso del 2018 l’Unità di strada “Via delle stelle” ha effettuato 71 interventi in strada

Allegri pacchetti colorati per regali specialissimi: indumenti e oggetti utili alla vita in strada. che gli operatori  dell'Unità di Strada "Via delle Stelle" hanno consegnato alle persone senza dimora incontrate il 17 ottobre, dal 1992 proclamata “Giornata mondiale di lotta alla povertà” dall’Onu. Oltre che con la consegna di questi piccoli doni – che proseguirà anche in alcune uscite degli operatori –a Cesena la ricorrenza è stata ricordata  mettendo a disposizione – grazie alla collaborazione del Cinema Eliseo - 100 biglietti per le persone senza fissa dimora di Cesena per un ingresso al cinema in una serata a loro scelta.

"Spesso - spiegano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore ai Servizi per le Persone Simona Benedetti  - si pensa che la povertà estrema riguardi solo la mancanza dei beni di prima necessità, ma in realtà esistono altri bisogni che chi vive in strada non può permettersi di soddisfare: coltivare una passione o un hobby, partecipare alla vita della comunità in cui vive, ma anche svagarsi e trascorrere un paio d'ore al cinema. Per questo un biglietto per il cinema può rivelarsi particolarmente prezioso".

"Ricordare ogni anno questa giornata attraverso semplici azioni e piccoli gesti di carattere simbolico - proseguono gli amministratori - significa innanzitutto moltiplicare l'attenzione rispetto alle difficoltà in cui si trovano tante famiglie e tante persone anche nella nostra realtà. E’ un fenomeno che conosciamo bene, e per questo da anni siamo impegnati, insieme alla rete dei servizi del terzo settore e del volontariato, per offrire un aiuto concreto a chi, quotidianamente, non riesce a far fronte anche ai bisogni più semplici come il cibo, le medicine, un posto sicuro in cui dormire".

Nel corso del 2018, l’Unità di strada “Via delle stelle”, che porta conforto ai senza fissa dimora attraverso l’attività di due operatori professionali e di 20 volontari, ha effettuato 71 interventi in strada (con una cadenza di due sere a settimana), con 835 contatti stabiliti direttamente in strada con persone senza fissa dimora. Complessivamente, in questo periodo sono stati distribuiti 627 pacchi alimentari e 159 fra indumenti e accessori. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

  • Il virus si 'conferma', il Cesenate ha i numeri migliori ma prosegue la scia di morti

Torna su
CesenaToday è in caricamento