rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca

Lotta al Covid, in Ausl Romagna scende il numero di sanitari no vax sospesi

Per quanto riguarda la popolazione cesenate l'84% ha ricevuto almeno una dose di vaccino, doppia inoculazione per l'83%

Prosegue la campagna vaccinale anti-Covid in Romagna, in base ai dati diffusi dall'Ausl le dosi inoculate alla data dell'8 novembre sono 832.360 (prime dosi); 747.584 seconde dosi e 50.920 terze dosi. Le dosi somministrate dai medici di medicina generale sono state 72.104, nelle aziende 8038.

A Cesena 12 classi in quarantena

Per quanto riguarda la popolazione cesenate l'84% ha ricevuto almeno una dose di vaccino, la stessa percentuale si registra in territorio ravennate, fa meglio il Forlivese (85%), fanalino di coda per copertura vaccinale il Riminese (77%). La popolazione cesenate che ha completato il ciclo vaccinale (2 dosi) si porta all'83%. 

3 morti in provincia

La buona notizia è che scende di 2 unità il numero di lavoratori in Ausl Romagna sospesi senza retribuzione, per la mancata vaccinazione anti-Covid. Sono infatti 217: 15 dirigenza, 180 nel comparto, 22 convenzionati. La scorsa settimana gli operatori sanitari no vax sospesi erano 219.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta al Covid, in Ausl Romagna scende il numero di sanitari no vax sospesi

CesenaToday è in caricamento