Lotta ai furti, "pattuglione" dell'Arma. Sorpreso ubriaco al volante con tasso alcolico da record

Sono due gli automobilisti denunciati a piede libero per guida in stato d'ebrezza dai Carabinieri della Compagnia di Cesena

I Carabinieri della Compagnia di Cesena, al comando del capitano Fabio Di Benedetto, sono stati impegnati nella nottata tra venerdì e sabato in un servizio straordinario del controllo del territorio finalizzato a prevenire e contrastare i furti, dopo l'escalation degli ultimi giorni. Sono state impiegate otto pattuglie, che hanno controllato una sessantina di persone. Due automobilisti sono stati denunciati a piede libero per guida in stato d'ebrezza. Si tratta di un cesenate di 53 anni, sorpreso con un tasso alcolemico di 3,60 grammi per litro, e di un marocchino, che viaggiava con 2,30 grammi per litro (il limite fissato dalla legge è di 0,50 grammi per litro). Per il 53enne, oltre al ritiro dalla patente e la decurtazione dalla stessa di dieci punti, i militari hanno provveduto al sequestro dell'auto ai fini della confisca, provvedimento che scatta ai proprietari di vetture con oltre 1,50 grammi per litro di alcol nel sangue.

Durante l'attività è stato denunciato anche un 26enne marocchino, sorpreso in sella ad un motorino rubato cinque giorni fa a Cesena. Dovrà rispondere dell'accusa di ricettazione. A San Carlo i militari hanno denunciato per false attestazioni a pubblico ufficiale e violazione dell'obbligo di dimora un barese di 41 anni. Il pugliese ha infatti violato un provvedimento dell'autorità giudiziaria di Ravenna, che aveva imposto all'individuo l'obbligo di dimora nel comune di Cesenatico per fatti avvenuti a Cervia. Durante l'attività di controllo sono state perquisite anche numerose auto in transito. All'interno di una di queste è stato rinvenuto un macete. Per l'automobilista, un barese di 47 anni, è scattata la denuncia per porto di oggetti atti ad offendere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento