Longiano, inaugurata la pista ciclo-pedonale di Ponte Ospedaletto-Balignano: "Un impegno per la sicurezza stradale"

La pista non è utilizzata solamente dai bambini con le loro famiglie, ma è praticata da ciclisti, sportivi, anziani, prima esposti al pericolo dell’alta velocità delle automobili lungo la strada nonostante i dossi rialzati

Mercoledì a Longiano, nella Frazione di Ponte Ospedaletto, alla presenza degli assessori Marika Simonetti e Attilio Maroni, assieme al “Sindaco dei Ragazzi” Arianna Amadori e ai membri del Consiglio Comunale dei Ragazzi coordinati da Samantha Semproli, è stata inaugurata la pista ciclo-pedonale di Ponte Ospedaletto-Balignano. Nella stessa mattinata la Polizia Municipale di Longiano ha tenuto una utile lezione di educazione stradale, dopo il taglio del nastro ha fatto provare la pista ad alcuni ragazzi. Questo progetto è nato specificamente dall’intento di collegare con una pista ciclabile la via Emilia alla Scuola di Balignano, con la previsione futura di proseguire fino a Crocetta. La pista non è utilizzata solamente dai bambini con le loro famiglie, ma è praticata da ciclisti, sportivi, anziani, prima esposti al pericolo dell’alta velocità delle automobili lungo la strada nonostante i dossi rialzati. 

Il primo finanziamento di 210.000 euro ha permesso di chiudere l’opera fino al limite del plesso, poi, con un ulteriore stralcio di 40.000 euro si è intervenuti nell’incrocio risolvendo la problematica della sicurezza per i bambini della fermata autobus fino all’ingresso del plesso scolastico. L’asfalto era completamente deteriorato, il marciapiede era completamente sconnesso e transennato perché impraticabile, e per raggiungere la scuola era necessario passare in mezzo all’incrocio. Purtroppo l’intervento ha reso necessario il taglio di 12 pini che, indipendentemente dai danni provocati alle radici, pregiudicavano, in caso di maltempo, la sicurezza dei bambini. Per equilibrare l’intervento ne sono stati piantumati 16, alcuni dei quali nel giardino interno, altri inseriti nelle aiuole del parcheggio della Cocif antistante.

"Si tratta di un’opera molto importante per il territorio e per la comunità, dato che mette in sicurezza pedoni e ciclisti in uno dei tratti più trafficati del territorio longianese - fanno sapere gli assessori -. Siamo fieri di questo risultato, che permetterà a tanti cittadini, bambini e adulti, di spostarsi in tutta tranquillità: riteniamo che al primo posto nell’agenda degli amministratori ci debba sempre essere l’impegno per la sicurezza stradale, la prevenzione degli incidenti, e il rispetto delle regole. Crediamo sia indispensabile creare infrastrutture per la mobilità lenta e dolce che rendano la città più vivibile, percorribile senza pericoli e meno inquinata, per migliorare la qualità della vita dei cittadini. L'amministrazione sta dotando la città di più piste ciclo-pedonali: è in corso d’opera, infatti, la nuova pista ciclo-pedonale di Budrio-Badia. Siamo concentrando le forze per agire con interventi mirati alla messa in sicurezza di tutti i tratti stradali e soprattutto quelli necessari alla connessione fra le frazioni, fra i centri abitati e le strutture pubbliche, per arrivare ad una rete sicura per tutti". 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Cesena usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinse 500mila euro al gratta e vinci, ora apre un'osteria "come quelle di una volta"

  • Lastre di cemento si staccano dal cavalcavia e si forma un buco di un metro e mezzo: E45 chiusa

  • Operazione incredibile al "Bufalini": musicista operato al cervello mentre suona il pianoforte

  • La colpisce con lo specchietto mentre cammina sul ciglio della via Emilia: anziana ferita

  • Scirocco e alta marea a Cesenatico, gli stabilimenti spariscono. "Acqua in strada a Valverde"

  • Savio in piena, frane in collina ed allagamenti in riviera: il maltempo fa paura

Torna su
CesenaToday è in caricamento