menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lite San Mauro, si fa strada l'ipotesi malore come causa della morte di Rinelli

La Procura ha dato il via libera per i funerali. Tra 60 giorni i rusultati dettagliati dell'autopsia chiariranno definitivamente le cause del decesso

Mirco Guerrini affronterà il processo in stato di libertà, mentre vanno chiarendosi le cause della morte di Antonio Rinelli, il 46enne che ha perso la vita dopo la lite in strada con il compagno della sua ex, a San Mauro Mare.

Mercoledì si è svolta l'autopsia sul cadavere dell'uomo e la Procura ha dato il via libera per i funerali del 46enne, con il carro funebre che è subito partito alla volta di Lavello, nel Potentino, paese d'origine di Rinelli. L'autopsia svolta dalla dottoressa Donatella Fedeli si è orientata verso un malore, come causa del decesso del 46enne, in quei frangenti concitati della lite in strada con il rivale Guerrini. Le ferite riscontrate sul cadavere non ne giustificherebbero infatti il decesso.

 Ma bisognerà attendere i 60 giorni concessi dalla Procura, termine entro il quale l'esperta depositerà le motivazioni dettagliate dell'esame autoptico, per chiarire definitivamente i contorni della vicenda. I funerali di Rinelli, intanto, sono previsti già nella giornata di venerdì a Lavello, in Basilicata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento