Liste d'attesa, il servizio via sms funziona

Positivi i risultati dei primi quattro mesi di sperimentazione del servizio di promemoria e disdetta appuntamento tramite invio di sms dell’Azienda Usl di Cesena, attivato in via sperimentale a novembre per alcune prestazioni

Positivi i risultati dei primi quattro mesi di sperimentazione del servizio di promemoria e disdetta appuntamento tramite invio di sms dell’Azienda Usl di Cesena, attivato in via sperimentale a novembre per le prestazioni di Radiologia e Gastroenterologia ed esteso a fine gennaio a numerose prestazioni prenotate attraverso il CUP (Centro Unico di Prenotazione). Dal 7 novembre al 7 marzo sono stati inviati 32.393 sms di promemoria, che hanno portato a 986 disdette delle prestazioni da parte dei cittadini tramite sms e ad altre 1.235 disdette effettuate attraverso i canali abituali (sportelli e CupTel).

“In totale circa il 7% dei cittadini contattati tramite sms – sottolinea il dottor Giorgio Martelli, Direttore Sanitario dell’Ausl di Cesena – ha disdetto l’appuntamento, permettendo di liberare posti per altri utenti e ridurre così i tempi di attesa. Allo stesso tempo sono stati 5.168 i cittadini contattati che hanno deciso di spostare il proprio appuntamento perché impossibilitati a presentarsi nel giorno stabilito: in questo caso il servizio di promemoria sms ha consentito loro di non perdere la visita prenotata, che è stata posticipata, e ha permesso all’Azienda di poter garantire in quelle date le prestazioni ad altri cittadini in attesa”.

Sommando le prestazioni disdette a quelle modificate dai cittadini in seguito all’sms ricevuto dall’Azienda Usl di Cesena, si arriva a 7.389 modifiche degli appuntamenti fissati (pari a circa il 23% del totale), che hanno permesso di ottimizzare i posti disponibili per le prestazioni e ridurre fortemente il fenomeno “dell’abbandono”, che va a incidere in maniera significativa sui tempi di attesa per i cittadini. Un risparmio di tempo, quindi, ma anche economico: se infatti le 986 disdette ricevute via sms fossero state effettuate tramite telefonata al CUPTEL, il costo sarebbe stato di 1.050 euro anziché di 324 euro effettivamente sostenuti per il servizio di promemoria sms.

Il servizio di promemoria sms è stato istituito per ricordare ai cittadini la prenotazione di una visita o di un esame e, allo stesso tempo, stimolarli a disdire gli appuntamenti in caso di rinuncia. Il procedimento è semplice: dieci giorni prima dell’appuntamento, gli utenti che hanno prenotato una visita o un esame ricevono un sms in cui gli viene ricordato il giorno, l’ora e il luogo dove effettuare la prestazione. Nello stesso sms viene riportato un codice PIN, che  serve unicamente per disdire l’appuntamento. Il cittadino deve rispondere all’sms ricevuto solo nel caso in cui intenda disdire la prenotazione, e in tal caso deve digitare il solo codice PIN, unica condizione perché la disdetta vada a buon fine. In questo modo, il posto reso disponibile può essere utilizzato da un altro cittadino, riducendo così i tempi di attesa. Per consentire l’attivazione del servizio, al momento della prenotazione, l’interessato deve lasciare un numero di cellulare agli operatori del CUP. Il messaggio verrà inviato al numero di cellulare registrato al momento della prenotazione, che può anche non coincidere con quello del paziente, se la persona che ha preso l'appuntamento non è il titolare della prestazione, ma è per esempio un suo familiare.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento