menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Liscio e Rockin'1000, Lucchi: "Capitale della musica per un giorno, godiamoci la festa"

La “Notte del liscio” in Piazza del Popolo e “Rockin’1000” allo stadio: per un giorno Cesena sarà la capitale della musica e dell’allegria. A rimarcare la coincidenza “musicale” è il sindaco

La “Notte del liscio” in Piazza del Popolo e “Rockin’1000” allo stadio: per un giorno Cesena sarà la capitale della musica e dell’allegria. A rimarcare la coincidenza “musicale” è il sindaco Paolo Lucchi, con una lettera aperta: “Domenica sera Cesena vivrà le emozioni garantite da due palcoscenici d’eccezione: Piazza del Popolo, che diventerà una grande balera sotto le stelle e l’Orogel Stadio Dino Manuzzi, che ospiterà Rockin’1000, il concerto della rock band più grande di sempre. I due eventi accederanno sulla nostra città un grande faro di allegria, trasformandoci per un giorno nella capitale italiana della musica”.
Ricorda il primo cittadino: “A partire dalle 21,00, Piazza del Popolo renderà protagonista la tradizione più classica, con le esibizioni delle orchestre “La storia di Romagna”  (che presenta il repertorio di Secondo Casadei con lo stesso stile e lo stesso sound voluti dall’autore) e “Dal Vangelo Secondo” (che propone le tradizioni musicali, a partire da Secondo Casadei, con i suoni originali dei primi decenni del secolo scorso, riproponendoli esclusivamente con strumenti acustici, contrabbasso compreso). La loro musica farà da colonna sonora per l’esibizione di venti scuole di ballo, di cui 15 romagnole e 5 provenienti da altre parti d’Italia”. 

“Ed, in contemporanea, partirà il countdown per lo spettacolo “That’s Live”, che rappresenta un grande banco di prova per il team Rockin’1000 ma anche per la nostra città, che vivrà il passaggio dalla performance estemporanea al parco Ippodromo dello scorso anno, ad uno spettacolo dal vivo con un pubblico vero e proprio. Si tratta della consacrazione di un’idea e di un esperimento musicale, che nel 2015 ha portato Fabio Zaffagnini, i 1000 e con loro Cesena, agli onori positivi della cronaca, soprattutto grazie ad un video che, con oltre 31 milioni di visualizzazioni, ha emozionato tutto il mondo”.

“I cesenati non possono che essere orgogliosi di questa duplice occasioni di spettacolo, l’una direttamente derivata dalle nostre radici musicali più tradizionali e l’altra invece totalmente innovativa. Ma noi romagnoli, in fondo, siamo proprio così: legatissimi alle nostre tradizioni ma con lo sguardo costantemente rivolto al futuro. A me pare che Cesena sia pronta ad accogliere nel migliore dei modi questi grandi eventi e le migliaia di persone che li seguiranno ma, per farlo al meglio, dovremo anche garantire qualche piccolo sforzo. Infatti, dovremo vivere con un po’ di pazienza i rallentamenti che, inevitabilmente, potrebbero crearsi in alcuni dei nodi viari principali della nostra città. E forse sarebbe bene contribuire ad evitarli privilegiando, per i nostri spostamenti, mezzi sostenibili, quali la bicicletta e le sane passeggiate che caratterizzano da tempo le abitudini di tanti di noi. Godiamoci quindi questa grande doppia festa e facciamolo con quell’ospitalità che da sempre è nel nostro dna”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento