Cronaca

Linda Bazzocchi dona 140 copie del suo libro "Battiti di Ciglia" all'ostetricia del Bufalini

La scrittrice savignanese Linda Patricia Bazzocchi,  che proprio oggi, nella giornata che celebra il Dantedì,  ha portato in dono al reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale Bufalini di Cesena 140 copie del suo libro

E’ un invito a sorridere alla vita fin dal momento della nascita, quello della scrittrice savignanese Linda Patricia Bazzocchi,  che proprio oggi, nella giornata che celebra il Dantedì,  ha portato in dono al reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale Bufalini di Cesena 140 copie del suo libro “Battiti di ciglia ” come omaggio da consegnare alle neomamme ricoverate e ai loro bambini.

Il volume, edito nel 2019, narra la grande diversità e varietà di esperienze di cui ogni essere umano può fare tesoro nel corso della sua vita. Che siano momenti gioiosi o periodi di sconforto, l'essenziale è affacciarsi al domani con la curiosità di un bambino che, di fronte a un orcio, cerca in punta di piedi di scoprire cosa nasconde. “Se osserviamo la realtà con occhio attento e un pizzico di fantasia – scrive Linda Patricia Bazzocchi - possiamo scorgere attorno a noi fenomeni che hanno dell'incredibile: un bombo intento a dirigere l'orchestra di suoni della natura e a danzare al suo ritmo, circondato da un nugolo di api nere; oppure tre paperelle che passano il tempo a scimmiottare l'una i movimenti dell'altra, nel vano tentativo di primeggiare sulle compagne; o ancora un intraprendente formichino deciso a fare di tutto per coronare il suo sogno d'amore. Mi sento lo strumento attraverso il quale questi personaggi "carichi di vita" possano viaggiare e arrivare a portare un sorriso. Sono nati per questo – specifica la scrittrice - Amo pensare che questi personaggi siano portatori di entusiasmo, di gioia. Vita per la vita. E questo progetto che mi riempie di emozione è per le mamme e per i bimbi”.

Insomma, un libro ricco di immagini, scritto in modo diretto, da leggere  al ritorno a casa da parte della mamma al suo bambino, con lo scopo di trasmettere validi principi di vita. Il volume, già premiato, tra l’altro,  in occasione del premio letterario nazionale e internazionale “ Vinceremo le malattie gravi”, nell’ottobre 2019, è conservato presso la biblioteca presso la Biblioteca Nazionale di Roma.

Da parte del Direttore dell’Unità Operativa di Ostetricia e ginecologia dottor Patrizio Antonazzo, della Dott.ssa Daniela Sama, della Dott.ssa Gilda Sottile, Coordinatrice ostetrico infermieristica,  e di  tutta l'equipe  di reparto, un grandissimo grazie per questo generoso gesto di attenzione e sensibilità verso l’ospedale ma soprattutto verso le mamme e i loro bambini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Linda Bazzocchi dona 140 copie del suo libro "Battiti di Ciglia" all'ostetricia del Bufalini

CesenaToday è in caricamento