I ragazzi del Liceo Scientifico restaurano le porte della scuola

Meritevole di nota l’iniziativa organizzata dai ragazzi del Liceo Scientifico “A. Righi” di Bagno di Romagna, che nella giornata di sabato scorso hanno restaurato le porte dell’immobile che ospita l’Istituto scolastico

Meritevole di nota l’iniziativa organizzata dai ragazzi del Liceo Scientifico “A. Righi” di Bagno di Romagna, che nella giornata di sabato scorso hanno restaurato le porte dell’immobile che ospita l’Istituto scolastico, dipingendole con interpretazioni belle e colorate. I ragazzi di tutte le classi della sezione distaccata di Bagno di Romagna, dalla prima alla quinta, si sono messi a disposizione per restaurare le porte della propria struttura scolastica e hanno colto così l’occasione per imprimere un po’ di colore all’ambiente didattico, corredando gli infissi con disegni di loro gradimento.

Il Sindaco, informato dell’iniziativa, si è recato questa mattina a far visita agli studenti del Liceo per manifestare il proprio riconoscimento e ringraziamento verso un’iniziativa così pregevole.

“I ragazzi hanno realizzato dei disegni molto belli, che rendono l’ambiente più accogliente, piacevole ed anche  stimolante. Oltre alle qualità tecniche del disegno – continua il Sindaco Marco Baccini –  il vero pregio dell’opera va individuato nella spontaneità dell’iniziativa, che è stata voluta e promossa proprio dai ragazzi. Un gesto che denota intraprendenza, capacità organizzativa e sensibilità al luogo di frequentazione, che non sono di certo scontati”.

“Ciò sta a dimostrare sempre di più – dice il Sindaco – che anche tra le giovani generazioni si sta diffondendo un nuovo senso civico ed una spiccata partecipazione ai temi di interesse, che auspico possa allargarsi anche alle iniziative che l’Amministrazione sta promuovendo sul territorio”.

“Un plauso anche ai professori, che hanno avuto il coraggio di accettare la proposta dei propri studenti e hanno permesso loro di dar sfogo alla propria intraprendenza e creatività”.

“Dopo aver ammirato il lavoro dei ragazzi non ho potuto non confessare loro che anch’io avrei voluto frequentare una scuola così bella ed entusiasmante. Ritengo che tutta la comunità debba essere orgogliosa di giovani cittadini così intraprendenti e presenti, a cui riconoscere fiducia e spazio. Mi aspetto che questo atteggiamento di cura e rispetto civico sia portato avanti con la stessa cura anche nella frequentazione di tutti gli spazi comunali e sia da esempio anche alle generazioni più giovani. Forza ragazzi, avanti così!”

  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento