menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

All'insegna dell'internazionalità l'inizio di anno scolastico del Liceo Linguistico Alpi

Subito la Spagna, con il soggiorno-studio a Valencia delle classi 4B e 4C, dal 12 al 19 settembre: una settimana di lezione, conversazione, visita ai luoghi e socializzazione

L’avvio del nuovo anno scolastico è alle porte e l’attività del Liceo Linguistico “Ilaria Alpi” all’insegna dell’internazionalità è partita a pieno ritmo. Diverse classi sono in partenza, fra settembre e ottobre, per mete europee, sia per approfondire e perfezionare le lingue, sia per incontrare altre culture, in modo che lo studio della disciplina linguistica si incardini su consapevolezze culturali e acquisti un respiro ampio e profondo.

Subito la Spagna, con il soggiorno-studio a Valencia delle classi 4B e 4C, dal 12 al 19 settembre: una settimana di lezione, conversazione, visita ai luoghi e socializzazione. Di seguito la Francia: tre classi terze, 3A, B, D si recheranno al Cavilam, centro collegato con l’Università di Clermont-Ferrand, dal 4 al 10 ottobre, per una immersione totale nella cultura e nella lingua francese. Ancora in ottobre saranno accolti gli studenti danesi, per la seconda parte dello scambio con la cittadina di Silkeborg, che ha visto il positivo incontro tra la vivace Romagna e la verdeggiante Danimarca, comunicando in inglese. L’avviato scambio con la Germania (che già da tre anni prevede in autunno a Cesena l’accoglienza di studenti da Stuttgart, con ricambio a primavera) prenderà il via fra ottobre e novembre.

Da ultimo, è già in cantiere uno scambio con la spagnola Mostoles riservato ad un gruppo di studenti che svolgerà anche un’attività culturale che ha come punto di osservazione la Biblioteca Malatestiana. Più complessa la preparazione di scambi con la Russia, al momento solo allo studio, a causa della necessità del visto, dell’organizzazione del viaggio e delle condizioni del clima. "Gli studenti stranieri che soggiornano nelle famiglie dei nostri alunni apprezzano in particolare la città a misura d’uomo, la cortesia delle persone, il cibo e il vicino mare: un modo per educare alla conoscenza e all’accoglienza dell’altro, con vicendevole e ricambiata partecipazione", afferma il dirigente scolastico, Simonetta Bini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento