Cronaca

“Libri - Liberi”, a Palazzo del Ridotto in vetrina le opere di Giorgio Bevignani

L'inaugurazione della mostra d' opere che ha per titolo “Libri - Liberi” è fissata per venerdì a Palazzo del Ridotto e resterà aperta fino al 31 ottobre

Giorgio Bevignani, l'eclettico artista di Castel San Pietro Terme espone a Cesena presso la Galleria Comunale nel  Palazzo del Ridotto e prosegue con una sua rappresentazione artistica all'interno della Biblioteca Malatestiana nella sala delle scaffalature aperte, detta anche “Piazzetta”.

L'inaugurazione della mostra d' opere che ha per titolo “Libri - Liberi” è per venerdi' 4 ottobre alle 17 presso il Palazzo del Ridotto e resterà aperta fino al 31 ottobre. L'evento, di spessore artistico non indifferente, è stato realizzato grazie al Comune di Cesena, alla Galleria Stefano Forni di Bologna, e a Francesca Caldari per Romagna Fiere. L'autore per il titolo della mostra site–specific ha tratto ispirazione proprio dal concetto rinascimentale che dà vita a una idea  nuova di biblioteca, ovvero una raccolta di libri aperta a tutti come la Malatestiana cui Novello stabilì  fosse di proprietà dei cittadini realizzando il connubio “Libri – Liberi” che poi è il grande lascito che l'illustre Signore di Cesena volle donare a Cesena. In quest'ottica le opere esposte son evocatrici di semi, trame orditi, e ricordano la difficoltà dello stare insieme nella società. Nella sala principale della galleria comunale sarà allestita l'opera “Soul of the Dawn” che è composta con tredici chilometri di fibra sintetica intrecciata a maglia dall'artista che restituisce allo spettatore una gamma cromatica dalle tonalità rosa catapultandolo in un'atmosfera onirica e sensualmente rassicurante che ricorda un abbraccio  o un' immersione nel proprio sé più intimo.

Nell'ultima sala  saranno visibili opere della serie “Iridi”, una materia di poliuterano, polipropilene, silicone, e pigmenti che evocano la forma dei semi. A queste, sarà abbinata un'ulteriore creazione site-specific dell'artista che il pubblico potrà ammirare all'interno della Biblioteca Malatestiana. “Come i semi all'interno dei quali sono presenti tutte le informazioni per far nascere e sviluppare una pianta con le stesse caratteristiche genetiche migliorandole anche nel tempo, così – evidenzia Giorgio Bevignani – la conoscenza trasmessa dai libri permette lo sviluppo di nuove idee, migliorando le possibilità del vivere comune”. “Libri -Liberi – continua l'artista – e' conoscenza. La parola libertà deriva dal sanscrito 'Leudh' che significa crescere, fiorire, germogliare che a sua volta dà origine in latino e greco al termine 'Libertas' ed 'Eleutheros”.

“Credo di poter affermare – ha sottolineato l'assessore alla cultura Carlo Verona – che con questa esposizione si saldi il concetto che il libro è motivo di libertà. Siamo lieti di ospitare un autore così importante nella panoramica nazionale”. La mostra sarà visitabile il martedì, giovedì e venerdì dalle 16 alle 19, il mercoledì, sabato e domenica dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 19.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Libri - Liberi”, a Palazzo del Ridotto in vetrina le opere di Giorgio Bevignani

CesenaToday è in caricamento