rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca

Dopo 15 anni di canapa, aprono un negozio di prodotti alternativi, biologici ed etici

Dopo aver aperto e gestito personalmente il primo hemp store di Cesena, i soci Giacomo Masioli e Massimiliano Spinelli hanno deciso di traferire lo storico negozio di via Cervese nel cuore della città

Un luogo dove fare spesa ma dove poter fermarsi anche per un caffè e socializzare con altre persone. Questo è un po' il concetto di "Libertalia", il nuovo locale che inaugura sabato alle 16 in viale Mazzoni. Nello shop, infatti, si potrà associare agli acquisti un momento di riposo e di ristoro nell'area relax con angolo caffetteria e degustazione creata appositamente. I clienti  si potranno fermare, sedersi e rilassarsi sorseggiando uno degli originali caffè (come il caffè & canapa bio espresso o americano), oppure tisane, alcolici originali o ancora fare una degustazione di proposte alimentare scelte.

Dopo aver aperto e gestito personalmente per più di 15 anni la “Bottega della Canapa”, il primo hemp store di Cesena, i soci Giacomo Masioli e Massimiliano Spinelli hanno deciso di traferire lo storico negozio di via Cervese nel cuore della città facendone un progetto più ampio e ambizioso. "Sugli scaffali di Libertalia - spiegano i due soci - i clienti potranno trovare articoli alternativi per qualità, materie prime e materiali, processi di produzione, packaging e valori nutritivi. Sono prodotti principalmente biologici o naturali, ecologici, etici nei processi produttivi controllati, non testati su animali e, dove possibile, frutto di filiera corta garantita e commercio etico, preferibilmente Made in Italy ma senza rinunciare al multietnico e all’import di qualità. Ampio spazio, ovviamente, - continuano i due soci - avranno i prodotti derivanti dalla lavorazione della canapa (una delle principali materie prime alternativi disponibili nel mercato attuale), come gli alimenti e la cosmesi naturale bio, il caffè bio o l’abbigliamento e gli accessori di moda".

Ma perché questo nome? "Libertalia rammenta una leggendaria colonia anarchica fondata da un gruppo di pirati sotto il comando del capitano Henry Avery, verso la fine del Seicento - spiegano - ma per noi significa più che altro l'idea di un'isola felice, tranquilla. Un posto diverso dagli altri. La porta del negozio, infatti, è come se fosse ingresso di una cambusa: chi entra s'imbarca in una nuova avventura". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo 15 anni di canapa, aprono un negozio di prodotti alternativi, biologici ed etici

CesenaToday è in caricamento