rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

"Libera" e gli studenti visitano i beni confiscati e restituiti alla legalità

Sabato, invece, grazie alla collaborazione tra gli altri della memoria storica di Cesena Davide Fabbri, il colonnello dei Carabinieri del Corpo Forestale di Torre del Moro, il personale di Altromercato, sono stati visitati tre beni confiscati nel territorio cesenate

L'associazione "Libera" e gli studenti  della classe IV BT dell'Istituto "Serra" di Cesena hanno visitato nei giorni scorsi la "Casa della Legalità" di Forlì, anche col sostegno dell'assessore Maria Grazie Creta. Sabato, invece, grazie alla collaborazione tra gli altri della memoria storica di Cesena Davide Fabbri, il colonnello dei Carabinieri del Corpo Forestale di Torre del Moro, il personale di Altromercato, sono stati visitati tre beni confiscati nel territorio cesenate. Una villa a Torre del Moro ora adibita a Stazione dei Carabinieri Forestali, un capannone dove si presume l'utilizzo dell'archivio della Biblioteca Malatestiana, una villetta in Via Macrelli adibita ad ospitalità per gli immigrati. Si è ripercorsa, documenti alla mano, la storia procedurale ed analizzata la sentenza di confisca. "La legalità, la giustizia e lo Stato hanno, insieme a tutti noi, vinto una ulteriore battaglia contro l'illegalità, un percorso significativo ed esemplare che tutte le scolaresche potranno fare a partire dal prossimo anno scolastico e che noi di "Libera" inseriremo nei processi formativi", affermano dall'associazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Libera" e gli studenti visitano i beni confiscati e restituiti alla legalità

CesenaToday è in caricamento