Leonardo Belli riconfermato presidente di Assiprov per il prossimo triennio

Si è proceduto poi alla nomina dei 12 componenti del consiglio direttivo: 6 per il comprensorio forlivese (compreso il vicepresidente vicario), 6 per quello cesenate

Rinnovate le cariche sociali di Ass.I.Pro.V. Centro di Servizi per il volontariato della provincia di Forlì-Cesena. Per il triennio 2019/2021, è stato proclamato e riconfermato alla guida il presidente Leonardo Belli (candidato dall'Associazione Romagnola Ricerca Tumori). E' stato riconfermato anche il vicepresidente vicario Gilberto Bagnoli (candidato dall'Associazione Centro di Aiuto alla Vita di Forlì).

Si è proceduto poi alla nomina dei 12 componenti del consiglio direttivo: 6 per il comprensorio forlivese (compreso il vicepresidente vicario), 6 per quello cesenate. Sono stati eletti come consiglieri del comprensorio forlivese: Fabbri Fabio (candidato da Associazione Solindi), Fabbri Gabriella (candidata da WWF Forlì-Cesena), Matteucci Barbara (candidata da NVA Nucleo Volontari Antincendio Modigliana), Matteucci Gianni (candidato da Gli Elefanti), Sgarzani Cinzia (candidata da Il Filo di Stagno).

Per il comprensorio cesenate Carla Benelli Tabarri (candidata da Homo Viator), Paolo Brunetti (candidato da Arci Solidarietà Cesenate), Fagioli Patrizia (candidata da A.Ce.A. Associazione Cerebrolesioni Acquisite), Gasperini Giuliano (candidato da Croce Verde di Gambettola) Edo Nicolini (candidato da Avis Cesena) e Giovanni Tesei (candidato da Il Disegno). Nei prossimi giorni il consiglio direttivo di Ass.I.Pro.V. si riunirà per definire gli incarichi e l'appartenenza alle varie commissioni.

"Il futuro è incerto e abbiamo preferito convocare l'assemblea e rinnovare gli organi sociali, consapevoli che non sapremo quanto resteranno in carica, perché entro il 2019 dovremo procedere alla creazione del CVS Romagna come previsto dal "Codice del Terzo Settore" - D. Lgs 117/17 - afferma Belli -. Anche per questo mandato, vorrei rinnovare il mio impegno e quello del Consiglio Direttivo appena eletto a favore del volontariato locale, che è molto vivo e ricco e merita tutta la nostra attenzione".

"Il principio che abbiamo sempre seguito e che continueremo a seguire è quello di ascoltare e concretizzare i suggerimenti provenienti dalla base associativa - conclude -. Il nostro CSV può offrire un contributo significativo non solo alle associazioni ed ai volontari, ma all'intera comunità, veicolando e diffondendo valori socialmente importanti come la generosità, il rispetto dei diritti, l'attenzione ai bisognosi, l'inclusione sociale, il contrasto alle varie forme di povertà e la gratuità. Siamo al servizio del volontariato e di tutti coloro che ogni giorno si spendono per gli altri".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

  • Medicina, moda e ricerca: le tre eccellenze cesenati per il premio Malatesta Novello

Torna su
CesenaToday è in caricamento