Legge anti-ludopatia, multe da 3mila euro per le sale che ignorano l'ordine di chiusura

L’ufficio Attività economiche del Comune ha avviato procedimenti nei confronti di 14 attività del settore

Si torna a parlare della tanto discussa legge regionale anti-ludopatia. Come riporta il sito specializzato AgiMeg a Cesena sono in arrivo multe da 3mila euro per chi ignora l’ordine di chiusura delle sale.

La polizia amministrativa, dopo gli avvisi inviati a 14 agenzie di scommesse e sale giochi non in regola con la legge regionale, è passata all’azione comminando multe a chi non rispetta l’ordine di chiusura. Le attività commerciali colpite dalle misure restrittive sono sul piede di guerra, insidiate dalla nuova normativa che mira a combattere il gioco d'azzardo anche sale storiche come quella di via del Mare, aperta dal 1984.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La legge regionale prevede che le attività in cui si può giocare d'azzardo, locali che ospitano sale bingo, sale scommesse, slot-machine, vlt ecc, devono essere ad almeno 500 metri di distanza da luoghi ritenuti sensibili, in primis scuole, chiese, impianti sportivi, luoghi di aggregazione giovanile e oratori. Una distanza di sicurezza insomma, che vuole prevenire il fatto che soprattutto i più giovani incappino in un vizio che può diventare una malattia.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Sergio Rossi, anche il 're' del calzaturiero tra le vittime del virus: "Una grande perdita"

  • Da giorni non si avevano sue notizie, anziano trovato morto nell'appartamento

  • Coronavirus, frenata nei contagi nel Cesenate: "solo" 14 in più. Ma c'è un altro decesso

  • Centinaia di imprese chiedono di restare aperte: la prefettura sospende le prime 184 per "attività non essenziale"

  • Sono 740 i positivi in provincia, Cesena piange la sesta vittima del Coronavirus

  • Milleproroghe per turismo e commercio: gli slittamenti previsti dal provvedimento regionale

Torna su
CesenaToday è in caricamento