rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Savignano sul Rubicone

Le opere di urbanizzazione iniziarono nel 2019 dopo un lungo stop, ora il quartiere ha un nuovo volto

“Completare la opere di urbanizzazione del comparto di Valle Ferrovia è un risultato importante per tutta la città" afferma il Sindaco di Savignano Filippo Giovannini

Una piazza, un parcheggio, marciapiedi, illuminazione e arredi nuovi, sottoservizi. Il quartiere Valle Ferrovia si affaccia all’autunno e alla nuova stagione di attività con un volto completamente rinnovato.

Sono terminate lo scorso 19 luglio tutte le opere di urbanizzazione iniziate alla fine dell’inverno 2019, dopo una lunga sospensione dovuta al fallimento del lottizzante e la chiusura del cantiere nel 2012. Un risultato importante che arriva grazie alla determinazione con la quale l’Amministrazione Comunale ha messo in campo il lungo iter per poter intervenire in luogo dei privati e affidare i lavori di riqualificazione urbana del quartiere.

Oggi risultano terminate tutte le opere lasciate incomplete dal lottizzante privato, ovvero i marciapiedi, la pubblica illuminazione, gli arredi, e un nuovo parcheggio a servizio dell’ingresso alla stazione ferroviaria da via Torino e del futuro nuovo campo da calcio. Il quartiere oggi ha a disposizione 239 nuovi posti auto. Sono stati completati anche i sottoservizi e la piazza di accesso al futuro parco, oltre che posate le alberature e la segnaletica orizzontale e verticale, i tappeti stradali e la verniciatura dei sostegni dei punti illuminanti. Il tutto per un valore economico di 1.200.000 euro.

L’ultima fase, amministrativa, riguarda la procedura di collaudo che è in corso di completamento e al termine della quale le opere saranno fruibili dai cittadini.

“Il Gruppo Ritmo – afferma il fondatore Giorgio Pulazza - è una realtà imprenditoriale che opera soprattutto nel ravennate. Per una serie di coincidenze ci siamo imbattuti nel PRU di Valle Ferrovia e ne abbiamo subito intuito le potenzialità. La posizione, l’assetto delle strade, i servizi quali i parcheggi, i percorsi ciclo pedonali, la zona sportiva e la vicinanza a un’area verde importante ci ha convinto ad investire in quest’area. Abbiamo trovato un’Amministrazione convinta a voler risolvere i problemi di degrado che inevitabilmente avevano afflitto la zona a causa del suo abbandono. La nostra volontà è di portare a compimento le opere pubbliche mancanti e di ridare vita al quartiere. Completeremo gli edifici abbandonati e daremo il via ai restanti lotti con edilizia di qualità, con attenzione ai rendimenti energetici, all’ecologia e alla qualità del vivere. Il nostro impegno è quello di dare valore e rendere fruibile il parco anche con la predisposizione di un’attrezzatura a servizio dell’intera comunità. Perché quest’area verde possa diventare un’attrazione e un centro di aggregazione per gli abitanti di Savignano e non solo. Siamo pieni di energia e buoni propositi e non vediamo l’ora di iniziare i lavori”.

“Completare la opere di urbanizzazione del comparto di Valle Ferrovia è un risultato importante per tutta la città – afferma il Sindaco Filippo Giovannini -. L’entusiasmo di imprenditori come Giorgio Pulazza è per noi una ulteriore conferma e una grande soddisfazione. Condividiamo con lui la certezza che una volta completato l’intervento, il quartiere di Valle Ferrovia cambierà volto. La piazza, pensata come centro aggregatore per i residenti, offrirà tante occasioni di incontro e di scambio per chi vive il quartiere. Il grande parco, per le dimensioni e le attrezzature di cui verrà dotato, sarà attraente non solo per i savignanesi ma per tutto il territorio. Rivestire e dotare i singoli quartieri di bellezza, modernità e funzionalità porterà a ricaduta benessere e opportunità di crescita alla nostra Savignano”.

Quartiere Valle Ferrovia, Area Pru 2

L’area Pru2 - Valle Ferrovia è localizzata a nord del centro storico di Savignano sul Rubicone. Si tratta di una parte del territorio di pianura compreso tra il fiume Rubicone a ovest e il Rio Salto a est, il comune di San Mauro Pascoli a nord e la linea ferroviaria Bologna -Taranto a sud. La strada prevista dal Prg, via Giovanni Paolo II° - lungo la quale si sviluppa il comparto oggetto dei lavori - svolge il ruolo di asse di collegamento nord del comparto, mentre la linea della Ferrovia ne costituisce il confine sul lato sud. L’area è collegata alla viabilità esistente attraverso via Napoli, un tratto stradale collaudato e consegnato parzialmente all’Amministrazione comunale nel dicembre del 2011 per facilitare lo smaltimento del traffico dal quartiere storico di Valle Ferrovia in direzione Rimini-Autostrada A14. A sud-ovest il collegamento avviene tramite via Gorizia e a nord dalla rotatoria in via Giovanni Paolo II° che rappresenta il principale accesso all’area.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le opere di urbanizzazione iniziarono nel 2019 dopo un lungo stop, ora il quartiere ha un nuovo volto

CesenaToday è in caricamento