menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le mamme segnalano, i carabinieri controllano in borghese: bloccato lo spaccio ai giardini

Il controllo è scattato grazie alla segnalazione di alcune mamme che portano i bambini a giocare nella storica area verde del centro.

Servizi in borghese dei carabinieri hanno permesso di bloccare un fenomeno di microspaccio di droga nei giardini pubblici che si trovano alle spalle del Teatro Verdi. Il controllo è scattato grazie alla segnalazione di alcune mamme che portano i bambini a giocare nella storica area verde del centro. Tali segnalazioni sono spesso utili non certo per snidare chissà quale smercio di stupefacenti, ma sicuramente per arginare il degrado percepito e rendere pienamente fruibili i giardini della città. La prevenzione è anche questo: dopo piccoli fenomeni sospetti che portano i cittadini ad allontanarsi da spazi pubblici, si creano dei vuoti che poi vengono riempiti da criminalità di più alto livello. Per questo i carabinieri invitano a segnalare ogni tipo di sospetto.

Nel controllo effettuato di recente dai militari è stato riscontrato che in una zona defilata del parco un uomo di 29 anni, originario del Gambia, richiedente asilo ed ospite di una struttura di accoglienza della città, era in possesso di circa 10 grammi di marijuana ed essendo stato scorto anche un via vai di giovanissimi italiani dalla sua “postazione”, si ritiene che fosse al centro di un'attività di spaccio al dettaglio. Per questo il 29enne è stato denunciato per il possesso dello stupefacente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento