Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Le impronte digitali allungano i tempi per riportare la salma di Mattia a Cesenatico

"Ecco questo era il nostro meraviglioso Mattia. Chi l'ha conosciuto, anche solo ad una fermata di un bus, lo ha capito subito", ha scritto su Facebook il padre Rodolfo

Sono destinati ad allungarsi i tempi per riportare a Cesenatico la salma di Mattia Fiaschini. Come sottolineato dal Commissariato di Polizia di Cesena, le autorità australiane hanno risparmiato alla famiglia lo strazio di vedere il corpo martoriato del 24enne, morto precipitando in un dirupo, durante un'escursione sulle Blue Mountains, uno dei paradisi naturali per gli escursionisti.

Dopo il recupero piuttosto complesso del corpo, scartata la strada del riconoscimento a vista, le autorità australiane hanno preferito l'identificazione attraverso un tatuaggio che il ragazzo aveva. E per avere una certezza giuridica si procederà anche alla comparazione delle impronte digitali con quelle prese al giovane per il passaporto. Un'operazione che può essere fatta solo in Italia con il risultato che dovrà poi essere trasmesso in Australia. Ci vorrà probabilmente più di una settimana per potere rimpatriare la salma di Mattia, tempi destinati ad allungarsi ulteriormente se il Coroner dovesse decidere di eseguire l'autopsia sul corpo del giovane.

Mattia aveva 24 anni, da circa due viveva a Sydney dove lavorara come barista. Esperto trekker, nella sua giornata libera, aveva deciso di fare un'escursione sulle Blue Mountains. Qui la tragica fatalità, Mattia ha trovato la morte cadendo in un dirupo, un volo nel vuoto di circa 100 metri. Il corpo è stato rinvenuto domenica  ai piedi di una parete di roccia ad Hanging Rock, vicino a Baltzer Lookout, uno degli strapiombi più suggestivi dell'intera zona, meta ambita per gli escursionisti.

"Ecco questo era il nostro meraviglioso Mattia. Chi l' ha conosciuto, anche solo ad una fermata di un bus, lo ha capito subito", ha scritto su Facebook il padre Rodolfo condividendo un ricordo del figlio. Il padre e la madre di Mattia sono arrivati a Sydney lunedì sera per l'incombenza più difficile e dolorosa: "Staimo ricevendo tanti messaggi di persone che ci ricordano che persona eccezionale era Mattia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le impronte digitali allungano i tempi per riportare la salma di Mattia a Cesenatico

CesenaToday è in caricamento