"Le imprese sospendano le attività non necessarie", la richiesta del sindaco e dei sindacati

“In questa fase così difficile per i lavoratori e per le imprese – commenta il Sindaco Lattuca – anche i Sindacati sono in prima linea,  a contatto con le proprie categorie e con i lavoratori"

Appello a tutte le imprese a sospendere le loro attività, qualora non siano strettamente necessarie, o a ridurle seguendo il Protocollo stipulato a livello nazionale dalle parti datoriali e dai Sindacati; miglioramento e potenziamento delle misure di precauzione per tutti i lavoratori di quelle imprese che non possono fermarsi. È questo l’impegno emerso nel corso dell’incontro svoltosi nella mattinata di mercoledì 18 marzo in videoconferenza tra il Sindaco Enzo Lattuca e i segretari confederali di CGIL, CISL e UIL. Impegno immediatamente trasferito all’unità di crisi della Prefettura.

“In questa fase così difficile per i lavoratori e per le imprese – commenta il Sindaco Lattuca – anche i Sindacati sono in prima linea,  a contatto con le proprie categorie e con i lavoratori loro iscritti per garantire, soprattutto nella catena agroalimentare e in quelle attività che non possono essere interrotte, le migliori condizioni di prevenzione dei lavoratori, e per questo li ringrazio. Sia i lavoratori che i loro rappresentanti nei confronti delle imprese – conclude Lattuca – si stanno comportando in maniera assolutamente responsabile e chiediamo che le imprese che non si possono fermare facciano lo stesso, migliorando e potenziando le misure di precauzione per tutti i loro lavoratori. Lavoratori per i quali è previsto anche un bonus dal decreto legge Cura Italia”.

Un ringraziamento il Sindaco lo rivolge poi alle imprese: “In questa emergenza le imprese del nostro territorio stanno dimostrando di avere un altissimo senso di responsabilità. Tante si sono riorganizzate permettendo ai loro dipendenti di lavorare in Smart working, e tantissime stanno facendo donazioni in denaro alla nostra AUSL o stanno acquistando attrezzature medico sanitarie per il nostro ospedale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • La loro passione diventa un'avventura dolcissima: due amiche aprono una biscotteria-pasticceria

  • Dopo l'influencer al Grande Fratello Vip una cesenate a Uomini e Donne: "Voglio conquistare il tronista"

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Coronavirus, "focolaio" nell'azienda di consegne, 12 lavoratori positivi al tampone

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento