Cronaca

Montefiore, lavori al rush finale: il supermercato saluta e tornerà in versione 'extra-large'

E' al rush finale un percorso iniziato nel settembre 2016, quando Cia Conad presentò per la prima volta il progetto di riqualificazione del Montefiore

E' al rush finale un percorso iniziato nel settembre 2016, quando Cia Conad presentò per la prima volta il progetto di riqualificazione del Montefiore. Carrelli più pieni del solito e molto fermento nel supermercato Conad, che venerdì 30 aprile chiuderà momentaneamente i battenti. Riaprirà il 20 maggio in versione extra-large. "Ci vedremo allo stesso posto. Nuovo", il cartello che campeggia all'ingresso. Ma anche un altro cartello attira l'attenzione di tanti clienti: proprio oggi, giovedì 29 aprile un "fuori tutto" con i prodotti scontati del 50%. In pratica, cambieranno e non poco, le abitudini commerciali di tanti cesenati.

A pochi metri gli operai lavorano senza sosta, anche nel tardissimo pomeriggio, in tanti si fermano per sbirciare quella che sarà la nuova ala occupata dal superstore Conad, che passerà dagli attuali 2500 a circa 4mila metri quadrati, come previsto nel progetto originario che fu svelato nel lontano 2016, e non mancheranno di certo novità sul piano dei prodotti. A fargli posto il negozio Unieuro che cambierà location. 

cia conad-2

Dall'inizio del percorso sono stati diversi i rallentamenti e i ritardi accumulati, prima a causa della grave crisi finanziaria della ditta appaltatrice dei lavori, poi complice anche la pandemia. Come previsto originariamente la nuova ala del Montefiore ospiterà anche altri esercizi commerciali. La prima novità per gli utenti c'è stata lo scorso 12 aprile quando il negozio Unieuro ha salutato momentaneamente per lasciare spazio all'allargamento del Conad, ritornerà il 20 maggio in una delle nuove strutture.

Ma a procedere spedito, con i lavori in dirittura d'arrivo, è anche il cantiere della nuova caserma dei Carabinieri, a pochi metri dal Montefiore. La posa della prima pietra è datata 12 giugno 2018. Anche in questo caso la crisi del settore edilizio ha intralciato la tabella di marcia, ma entro l'estate si arriverà alla meta.

Per questo maxi intervento lo strumento urbanistico utilizzato è stato l’accordo di programma tra Cia Conad, il Comune, la Provincia e la Regione. Il nuovo edificio è costruito a spese della cooperativa, e verrà ceduto gratuitamente all’amministrazione comunale. Il Comune andrà quindi a percepire un canone di locazione annuale dall'Arma. Per i Carabinieri di Cesena una novità importante con il trasloco dalla struttura di viale Bovio ad una nuova location moderna, e in posizione strategica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montefiore, lavori al rush finale: il supermercato saluta e tornerà in versione 'extra-large'

CesenaToday è in caricamento