Cronaca

Lavori di miglioramento sismico, intervento da 140mila euro per la scuola "Aldo Moro"

Gli interventi di miglioramento sismico saranno volti a ripristinare le condizioni di sicurezza nei confronti del cedimento fondale che si è verificato negli anni

Nell’ultima seduta la Giunta comunale di Savignano ha approvato il progetto di  miglioramento  sismico alla scuola primaria "Aldo Moro".
Oggetto dei lavori sarà  la porzione di edificio lato Cesena  giuntata  sismicamente al fabbricato principale e posizionata fra il cortile interno e il fabbricato principale. Gli interventi di miglioramento sismico saranno volti a ripristinare le condizioni di sicurezza nei confronti del cedimento fondale che si è verificato negli anni e a riparare  tamponamenti e tramezzature.

Le opere di progetto consistono principalmente nell’inserimento di pali precaricati in acciaio spinti fino alla profondità di circa 15 metri e collegati mediante piastre in acciaio alle fondazioni esistenti allo scopo di trasferire le sollecitazioni dei corpi di fabbrica agli strati più profondi di terreno. Per realizzare l’intervento, l’Amministrazione comunale ha messo a bilancio 140mila euro.

Una serie di sopralluoghi effettuati nei mesi scorsi hanno permesso di verificare le caratteristiche statiche e sismiche del fabbricato e migliorarle con interventi mirati nei punti di maggiore vulnerabilità, preferendo l’utilizzo di tecniche di ripristino caratterizzate da invasività limitata e materiali di nuova generazione; grazie ai sopralluoghi preventivi le lavorazioni preparatorie si sono svolte in un intervallo di tempo piuttosto limitato, in modo da poter procedere con l’intervento vero e proprio nei tempi utili a ripristinare la piena fruibilità dell’edificio scolastico per il prossimo autunno.

Il cantiere sarà attivo principalmente nel periodo di sospensione dell’attività scolastica al fine di non causare disagi all’attività didattica. La previsione di inizio lavori è fissata per la metà del prossimo mese di giugno con conclusione per i giorni di settembre.

“L’inizio lavori era stato da tempo programmato entro l’estate – spiega l’Assessore ai Lavori pubblici del Comune di Savignano sul Rubicone Stefania Morara – per approfittare dell’assenza degli alunni. Abbiamo iniziato con l'analisi di vulnerabilità effettuata sulla scuola, nel corso della quale erano state riscontrate fessurazioni tra i due corpi di fabbrica che compongono la struttura dell’ edificio. Fessurazioni evidenti  dovute alla struttura costituita da due corpi di fabbrica giuntati sismicamente fra di loro, costruiti tra la fine degli anni ’60 ai primi anni 2000. Le cause delle lesioni sull’edificio sono in gran parte legate a cedimenti fondali a seguito di variazioni di umidità. Periodi particolarmente siccitosi associati a cause locali possono infatti provocare un essiccamento accentuato e il conseguente ritiro dei terreni, mentre periodi umidi possono determinare rigonfiamenti e sollevamenti del terreno”.

“Come ogni estate – conclude il sindaco Filippo Giovannini – al centro del nostro impegno ci sono le scuole. A breve termineranno i lavori alla palestra di Fiumicino e partirà il maxi intervento di adeguamento sismico alla scuola media per un importo di oltre 1.500.000  euro. Sicurezza, funzionalità ed estetica dei luoghi dove i nostri figli si recano ogni giorno sono stati fin da subito in cima alle nostre priorità, così come tutte le iniziative, anche private, che vanno nella direzione del contenimento energetico. Vogliamo che parta proprio dalle scuole lo stimolo verso un'edilizia più rispettosa e sostenibile”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori di miglioramento sismico, intervento da 140mila euro per la scuola "Aldo Moro"

CesenaToday è in caricamento