menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lattuca: "Situazione delicata, aumentano i ricoveri nel reparto Covid". Parte la Dad nei licei

Il sindaco: "La proiezione è la crescita dei ricoverati nel reparto Covid. I dati sono piuttosto preoccupanti e la situazione non può essere sottovalutata"

Il sindaco Enzo Lattuca è tornato in diretta Facebook per i consueti aggiornamenti ai cittadini partendo dalla situazione sanitaria. "Nelle ultime 24 ore contiamo 36 nuovi casi di positività, il 70% sono sintomatici, purtroppo 5 sono stati ricoverati. La proiezione è la crescita dei ricoverati nel reparto Covid. I dati sono piuttosto preoccupanti e la situazione non può essere sottovalutata. Con un aumento dei ricoveri Covid si rischia di ridurre i servizi per gli altri reparti".

Sulle scuole: "Fino alle scuole medie si prosegue con i protocolli seguiti fino a questo momento, le scuole superiori da domani (giovedì) si riorganizzano con la rimodulazione del 25% degli alunni in presenza, e il 75% degli alunni a distanza. Ci sarà una turnazione con una sintesi di una settimana a scuola e tre settimane a casa. E' una misura che va a sgravare il trasporto pubblico e ad evitare assembramenti nella zona della stazione. Si tratta di un sacrificio molto importante che dimostra che la situazione è delicata, e le restrizioni non riguardano solo le attività economiche".

Poi il sindaco ha parlato del "decreto ristori": "Prevede risorse serie, 5-6 miliardi di euro a livello nazionale messe a disposizione delle attività colpite dalle limitazioni e chiusure imposte dal Dpcm. E' previsto un contributo a fondo perduto che sarà maggiore di quello ricevuto nel mese di aprile. Spero che queste risorse saranno erogate il più presto possibile. Il Comune è disponibile ad implementare questi fondi".

Sulle manifestazioni in tutta Italia: "Comprendo la frustazione degli operatori economici, alcune misure forse sono incoerenti ma dobbiamo essere capaci di rispettarle. Nessuno sta ingigantendo la pandemia, è una cosa difficile da gestire in tutti i paesi del mondo", il monito piuttosto energico del sindaco. Su un possibile nuovo lockdown: "Paesi europei vicino a noi come la Francia sono in una situazione molto difficile, e torneranno probabilmente al lockdown. In questa fase dobbiamo restare uniti e rispettare le regole".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento