Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Lattuca fa il punto: "Sette ricoveri a settimana, c'è il rischio di tornare alla situazione di marzo"

"Dobbiamo evitare che il sistema ospedaliero vada sotto stress, allo stato attuale sono 20 i ricoveri nel reparto Covid più tre malati che si trovano in Terapia intensiva". 38 nuovi casi nelle ultime 24 ore

Il sindaco Enzo Lattuca si è collegato in diretta Facebook per fare il punto sulla situazione legata alla pandemia. Subito l'aggiornamento sui nuovi casi: "Nelle ultime 24 ore sono 38 i nuovi casi sul nostro territorio,  di cui 18 a Cesena, 30 circa sono sintomatici".

Il sindaco ha ricordato "il poderoso lavoro che sta facendo la struttura dei tamponi drive-through dell'ospedale Bufalini. Per quanto riguarda i ricoveri, dobbiamo evitare che il sistema ospedaliero vada sotto stress, allo stato attuale sono 20 i ricoveri nel reparto Covid più tre malati che si trovano in Terapia intensiva".

Il sindaco: "Tari azzerata per chi deve chiudere"

"Viaggiamo alla media di 7 nuovi ricoveri a settimana, a dicembre si rischia di tornare ad una situazione simile a quella che abbiamo vissuto a marzo. I posti di Terapia intensiva sono stati potenziati anche al Bufalini, spero che ce ne sarà meno bisogno con le cure che vengono attuate molto tempestivamente". La situazione non è critica ma di allerta elevata".

Lattuca ha ricordato come la situazione in vari paesi, dalla Francia agli Usa,  sia molto difficile. "Allo stato attuale non ci sono limitazioni agli spostamenti ma la raccomandazione è quella di non spostarsi se non per reali necessità. Gli eventi culturali come gli spettacoli di cinema e teatri sono sospesi, restano attive le mostre, i musei e i servizi bibliotecari".

Capitolo scuola: "Sulle scuole superiori ci saranno novità, dobbiamo capire come attuare il nuovo Dpcm, come potenziare la didattica a distanza, che è stata prevista per decongestionare il trasporto pubblico. Da lunedì prossimo ci saranno novità. La scuola deve essere l'ultima cosa a chiudere", il pensiero di Lattuca.

Altro tema caldo è quello che riguarda lo stop alle attività sportive. "Anche nell'ambito delle attività sportive, penso agli spogliatoi, si sono verificati casi di contagio. Sono poche le attività che possono continuare, gli sport di contatto con competizioni che hanno rilievo nazionale, e gli allenamenti individuali nei parchi o nei circoli sportivi, ma all'aperto". 

"Temo che ci saranno altre dirette - ha concluso il sindaco - e raccomando la prudenza che ormai tutti conosciamo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lattuca fa il punto: "Sette ricoveri a settimana, c'è il rischio di tornare alla situazione di marzo"

CesenaToday è in caricamento