menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cronaca

Lascia strascichi la seconda 'passeggiata' contro il coprifuoco: possibili sanzioni e denunce

La novità del secondo appuntamento di protesta a Cesenatico è stata la presenza più massiccia delle forze dell'ordine

E' andata in archivio la seconda 'passeggiata' contro il coprifuoco a Cesenatico. Un'iniziativa che ha visto una partecipazione piuttosto ampia anche nel secondo appuntamento, andato in scena nella serata di sabato Primo Maggio. Circa 150 le persone che, nonostante il meteo non clemente, si sono ritrovate in Piazza Garibaldi, poi la camminata che si è snodata come forma di protesta contro il coprifuoco alle 22. Una misura avvertita come particolarmente oppressiva, in particolare in una città turistica come Cesenatico, che si prepara alla stagione estiva.  

La novità del secondo appuntamento di protesta è stata la presenza più massiccia delle forze dell'ordine. Ai carabinieri della locale compagnia di Cesenatico, si è aggiunta infatti la Polizia. Agenti della Digos, anche in borghese, hanno monitorato i partecipanti all'iniziativa che è stata definita "Vasca della libertà". Polizia e Carabinieri hanno provveduto in loco ad indentificare molti degli aderenti alla manifestazione. Non si escludono affatto possibili sanzioni per la violazione delle ormai note regole anti-contagio, in primis per il mancaro rispetto del coprifuoco. Inoltre, anche in base a quanto afferma su Facebook Mauro Mammana, uno degli organizzatori, non è da escludere sul fronte dei promotori della protesta, che possa arrivare una denuncia per istigazione a disobbedire alle leggi (articolo 415 bis del codice penale).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lascia strascichi la seconda 'passeggiata' contro il coprifuoco: possibili sanzioni e denunce

Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento