Territorio e cultura, gli studenti protagonisti con il progetto "Landscape in a box"

Il progetto è stato avviato durante l’autunno 2020 con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio culturale e ambientale della Linea Gotica diffuso sul territorio di Bagno di Romagna

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

I “Giovani per il territorio” del progetto “Landscape in a box” saranno protagonisti, insieme con i loro docenti e con i rappresentanti di importanti realtà territoriali, di un evento pubblico online che verrà trasmesso in diretta giovedì 28 gennaio dalle ore 12:00 alle ore 13:00 sulla pagina Facebook dell’Associazione Deina, capofila del progetto insieme al Comune di Bagno di Romagna.

Il progetto è stato avviato durante l’autunno 2020 con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio culturale e ambientale della Linea Gotica diffuso sul territorio di Bagno di Romagna. Dopo aver preso parte a tre laboratori sui temi della guerra di liberazione, della resistenza non armata e della violenza contro i civili, gli studenti di tre classi della sede di Bagno di Romagna del Liceo “Righi” sono stati coinvolti in un percorso di co-costruzione di tre differenti “paesaggi in scatola”: una selezione di dieci oggetti, schede interpretative e un video inedito costituiscono il racconto corale elaborato dagli studenti per tramandare la memoria di tre luoghi: Strabatenza, Seghettina e Passo del Carnaio.

 L’evento pubblico online di giovedì 28 gennaio costituirà l’occasione, per gli studenti coinvolti nel progetto, di raccontare l’esperienza vissuta e presentare i lavori realizzati. La diretta vedrà inoltre alternarsi gli interventi di Cristina Lentini (Presidente dell’Associazione DEINA), Enrica Lazzari (Assessora ai servizi per le persone e alla cultura del Comune di Bagno di Romagna), Maria Grazia Corzani (docente responsabile della Sede di Bagno di Romagna del Liceo Scientifico “A. Righi”), Raffaella Rossi (docente del Liceo Scientifico “A. Righi”) e Lorenza Bolelli (Responsabile Conservazione e Conoscenza - Servizio beni architettonici e ambientali della Regione Emilia-Romagna).

Torna su
CesenaToday è in caricamento