Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

La vita ai tempi del Coronavirus - "Entro e li trovo al cellulare, qualche giorno fa mi sarei arrabbiata"

"Abbasso la maniglia piano piano. C'è buio della loro stanza, ma non silenzio. Tutt'e due hanno i cellulari in mano. Fino a qualche giorno fa mi sarei arrabbiata"

Per inviare un testo (meglio se con foto): redazione@romagnaoggi.it - indicare la città

Abbasso la maniglia piano piano. C'è buio della loro stanza, ma non silenzio. Tutt'e due hanno i cellulari in mano. Fino a qualche giorno fa mi sarei arrabbiata, adesso, invece, mi strappano un sorriso. Mi fanno "Shhh!". Mi zittisco, ma prima di tirare indietro la porta la curiosità si fa strada. E origlio, solo un po'. Il tempo di intuire che rispondono all'appello, o a qualche domanda. Qualche risata, persino. Quale mamma non ha sempre desiderato essere con loro in classe? Ecco, adesso ci è data l'occasione, strana e inusuale, attraverso voci e schermo. I nostri ragazzi provano ad adattarsi, e ci riescono. Non possono incontrarsi per una passeggiata, e nemmeno per scambiare quattro chiacchiere. Niente bicicletta, niente bisboccia. Così, hanno riesumato vecchie applicazioni, e provano a restare insieme, uniti. Fanno tenerezza. Eppure, non si lamentano, nè sgarrano. Si stanno reinventando. Non c'è niente da fare: sono il futuro e sanno che per conquistarselo devono essere rispettosi e ingegnosi. Se solo noi adulti ci impegnassimo a dare sempre il buon esempio..

Daniela Montano 

Vuoi raccontarci la tua storia? Mail a redazione@romagnaoggi.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La vita ai tempi del Coronavirus - "Entro e li trovo al cellulare, qualche giorno fa mi sarei arrabbiata"

CesenaToday è in caricamento