rotate-mobile
Cronaca Cesenatico

La Uil sull'aggressione in Piazza Costa: "Situazione delicata, occorrono più uomini e più mezzi"

"Come Uil Emilia Romagna e Usip (Unione sindacale italiana Poliziotti) Emilia Romagna abbiamo chiesto che il Ministero dell’Interno apra a Cesenatico il posto di polizia estiva"

Il segretario generale Uil Emilia Romagna e Bologna, Giuliano Zignani interviene sull'ultima aggressione a Cesenatico: "I segnali c'erano già tutti. Solo un anno fa in piazza Andrea Costa, due ragazzi rimasero feriti in modo grave, per fortuna non mortale. Ora quest'ultima aggressione. Baby gang, bullismo, degrado: la situazione sta sfuggendo di mano. E siamo alla vigilia di una stagione turistica molto complicata".

"Come Uil Emilia Romagna e Usip (Unione sindacale italiana Poliziotti) Emilia Romagna abbiamo chiesto che il Ministero dell'Interno apra a Cesenatico il posto di polizia estiva. Non è un vezzo la nostra richiesta, ma un'esigenza reale. Abbiamo chiesto alla Regione Emilia Romagna di farsi portavoce, sempre al Ministero dell'Interno, di questa richiesta. Risposta? Silenzio totale. La presenza delle forze dell'ordine è fondamentale per la tutela e la sicurezza dei cittadini. Lo è d'inverno per chi abita a Cesenatico e lo è, in estate, per chi viene a trascorrere le ferie. Occorrono più uomini, più mezzi. Oltretutto usciamo o quanto meno stiamo uscendo da un periodo duro, difficile come quello della pandemia che sta lasciando segni pesanti in campo economico, sociale, ma anche emotivo. Ecco perché, oltre a più uomini e mezzi delle forze dell'ordine, occorrono interventi sociali. Una sorta di pronto soccorso sociale che lavori, in primis, sui giovani con progetti, attività".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Uil sull'aggressione in Piazza Costa: "Situazione delicata, occorrono più uomini e più mezzi"

CesenaToday è in caricamento