La 'rivincita' della band sul virus: il video nasce in quarantena: "Ognuno ha cantato e ballato nella propria stanza"

La band "The Strikeballs" di Savignano ha pubblicato sui Social il loro video musicale (una rivisitazione dei "Littlebig") prodotto ognuno a casa propria e poi ricucito insieme alla fine

"Tò vè Covid-19". A prendersi la rivincita sul virus che ci ha obbligato tutti a mesi di distanza sociale e isolamento è stata la band di Rockabilly o rock agricolo "The Strikeballs" di Savignano sul Rubicone che da lunedì ha pubblicato sui Social il loro video musicale (una rivisitazione dei "Littlebig") prodotto non in videochiamata ma ognuno a casa propria e poi ricucito insieme alla fine. Una faticaccia che all'inizio sembrava impossibile per la band nata nel 2008 e molto nota a livello provinciale, ma la voglia di suonare insieme ha fatto veramente miracoli.

"Eravamo alle prese con la registrazione del terzo disco e l'arrivo di un nuovo batterista aveva sicuramente modificato qualche sfumatura sonora, ma stavolta la percezione era diversa - spiega Pier Paolo Pacioni, contrabbassista del gruppo - avevamo già date pubbliche e matrimoni confermati e la carica era tanta. Improvvisamente però tutto si è fermato, l'arrivo di questo virus ci ha letteralmente spiazzato. Ma qualche giorno fa la voglia di suonare insieme ci ha spinto a trovare una soluzione anche in quarantena. Come fare? Come suonare insieme senza vederci? Ognuno da casa sua doveva suonare qualcosa che risultasse una esecuzione vera e di gruppo. Non avendo tutti possibilità tecniche nelle proprie abitazioni l’impresa sembrava impossibile. Come altri gruppi - continua Pier Paolo - abbiamo provato subito a suonare in videochiamata, ma, per le risate e la difficoltà di connessione, abbiamo lasciato perdere. L’unica soluzione possibile era registrare a tracce e nello stress della quarantena Lucia Solferino, violinista e cantante della band, ci ha proposto per scherzo di rifare un brano dance russo candidato all’Eurovision 2020 (purtroppo rimandato): “Uno” dei “Little Big”. Andrea Calabrò, il batterista e ultimo acquisto della band, si è subito messo all’opera, cercando in casa qualsiasi tipo di cellulare, microfono, auricolare che potesse registrare al meglio la propria batteria e voce".

"Dopo svariati tentativi, ha inviato le registrazioni a me, a Soren Ghirardi, chitarrista, per poi arrivare a Lucia che, con un box creato dentro al suo armadio, ha aggiunto la sua voce. Ce l’avevamo fatta e il risultato non era affatto male. Ma oggi avere una canzone senza video sembra inutile e questo ci ha portato ad una pazza idea: il green screen. Il famoso telo verde tanto usato per gli effetti visivi. Io conosco bene il “telo verde” perché l'ho usato più volte per il matrimonio di Soren, e quel telo ci è sembrato subito la soluzione perfetta per ritornare a stare vicini, almeno in un video. Ma come passarcelo con i decreti in vigore? A quel punto è entrato in gioco Soren con la sua ditta alimentare. A turno ognuno di noi ha acquistato da lui beni a domicilio, ci siamo riempiti di alimenti ma ce l’abbiamo fatta. Stabilite al telefono le parti da eseguire, ognuno si è ritrovato a ballare e a cantare nella propria stanza: chi davanti ad un cellulare, chi alla videocamera del padre, illuminati da bajour o da faretti da giardino. Alla fine ho montato il tutto e la mattina del 4 maggio 2020, proprio in concomitanza dell’entrata in vigore della “fase 2”, abbiamo visto con grande stupore per la prima volta che il video tanto atteso, con quei filmati stravaganti e scollegati, prendeva forma e senso!. Un video che, nonostante le difficoltà e le drammaticità del momento, è riuscito a farci rivivere quel sano divertimento che è alla base del nostro genere musicale (rockabilly) e che speriamo di poter presto tornare a riproporre al pubblico".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il video, che si può visionare sulla pagina facebook dei "The Strikeballs", ha ricevuto migliaia di visualizzazioni in poche ore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento