La protesta dei lavoratori delle cooperative sociali: "Basta contratti 'bidone'"

I lavoratori del settore si sono ritrovati in presidio davanti alla sede di via dell'Arrigoni. L'Usb: "Invertire la rotta"

foto Dalmo

I lavoratori delle cooperative sociali si sono ritrovati nel pomeriggio di venerdì, davanti alla sede di Confcooperative di Via dell'Arrigoni, per dire "basta ai contratti 'bidone'". Un presidio che vuole accendere i riflettori su un contratto di categoria che l'unione sindacale di base definisce "senza sostanza dal punto di vista economico, e senza coraggio dal punto di vista normativo“.

Un contratto, come spiega l'unione sindacale di base, "il cui ultimo rinnovo fu siglato il 16 dicembre 2011 fra Cgil, Cisl e Uil e Legacoop, Confcooperative-Federsolidarietà e AGCI, la scadenza del contratto collettivo nazionale 2010-2012 sarebbe stata di lì a un anno, il 31 dicembre 2012, con l'ultima tranche riconosciuta a contratto scaduto, nel marzo 2013. Da allora sono passati 75 (settantacinque) mesi senza contratto“.

presidio lavoratori 1-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L.'Usb ha invitato i lavoratori a respingere questo contratto nelle assemblee, "per invertire la rotta a partire dalla battaglia per la riduzione dell'orario di lavoro a 36 ore, e il riconoscimento del lavoro usurante“.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

  • Violento scontro frontale sulla via Emilia, l'auto finisce nel fosso e traffico in tilt

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento