Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

La Polizia stradale scova un camionista 'furbetto' e una Porsche ricercata in tutta Europa

Nel corso della settimana, la Polizia Stradale ha raggiunto buoni risultati nel corso della propria attività

Nel corso della settimana, la Polizia Stradale ha raggiunto buoni risultati nel corso della propria attività. Durante lo svolgimento di un controllo specifico per contrastare l’uso dei dispositivi portatili da parte dei conducenti, una pattuglia della sezione capoluogo ha proceduto, in ambito cittadino e nel corso di un singolo servizio, a rilevare ben 13 violazioni per guida con l’utilizzo del telefono cellulare. I dati evidenziano come - nonostante i dati diffusi dall’Istat confermino che una delle cause principali della mortalità sulle nostre strade sia dovuta alla distrazione alla guida imputabile soprattutto all’uso del cellulare - ancora tante persone continuino ad usarlo in modo scorretto.

Sul tratto di strada della E45, poi, una pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Bagno di Romagna, durante il servizio di vigilanza sul traffico pesante, ha controllato un autoarticolato che procedeva a una velocità eccessiva, considerate anche le condizioni dell’asfalto reso viscido dalla neve. A seguito di scrupolosi accertamenti eseguiti dagli operatori sul cronotachigrafo, sono state rilevate alcune anomalie. L’autista si è messo alla guida del mezzo facendo uso della carta tachigrafica del fratello, al fine di eludere i controlli in materia di rispetto dei tempi di guida e di riposo dei conducenti professionali. Lo stesso è stato sanzionato al pagamento di 1.000 euro e alla sospensione della patente di guida, nonché alla decurtazione dalla stessa di 10 punti.

Nel corso di un servizio di polizia giudiziaria a Cesenatico, invece, è stata rintracciata e sequestrata una Porsche Cayenne turbo coupé del valore di 145.000 euro da ricercare in Germania e in tutta l’area Schengen in quanto oggetto di appropriazione indebita da parte di una società romana di noleggio di autovetture ai danni di una società tedesca che svolge la stessa attività. Il veicolo, che era stato regolarmente noleggiato da un cittadino italiano, è già stato restituito alla società tedesca proprietaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Polizia stradale scova un camionista 'furbetto' e una Porsche ricercata in tutta Europa

CesenaToday è in caricamento