Cronaca

La pioggia cola sui banchi universitari: "Intollerabile, cosa paghiamo le tasse a fare?"

Dopo le forti scariche di pioggia che fin dalle prime ore del mattino hanno colpito il cesenate, uno studente di Scienze e ingegneria Informatica del polo di Cesena segnala una situazione di disagio nell'aula magna

La pioggia arriva anche nelle classi universitarie. Dopo le forti scariche di pioggia che fin dalle prime ore del mattino hanno colpito il cesenate Manuele, studente di Scienze e ingegneria Informatica del polo di Cesena, segnala una situazione di disagio nell'aula magna in Via Carbonari.

"Ci e stato detto appena entrati di non sederci in determinati banchi - commenta Manuele - in quanto su alcuni stava piovendo. Durante la lezione, inoltre, abbiamo avuto modo di ammirare le "bellissime cascate del Niagara" che dal tetto scorrono fino a sotto a un termosifone colando su tutto il muro. Dopo le prime due ore è arrivata la comunicazione che ci saremmo dovuti spostare in sede centrale in Aula B, la cui capacità è inferiore a 100 posti, contro i circa 150 studenti presenti alla lezione. A questo si aggiunge il fatto che da ormai tre mesi uno dei bagni ha la lampadina fulminata e nessuno ha tentato di sistemare la situazione, lasciando così la toilette buia e inaccessibile".

"Considerando che uno studente paga in media 1500 euro annui di tasse - continua arrabbiato lo studente - tutto ciò mi sembra decisamente ridicolo".

>>> E SULLE STRADE "PIOVONO PESCI": IL VIDEO <<<

università pioggia campus cesena-2

università pioggia 0-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La pioggia cola sui banchi universitari: "Intollerabile, cosa paghiamo le tasse a fare?"

CesenaToday è in caricamento