rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Verghereto

La piccola comunità di Corneto festeggia la Madonna venerata nell’Oratorio

Mercoledì 8 settembre sarà celebrata la messa solenne alle 11, accompagnata all’organo da don Daniele Bosi

Corneto, ubicato sopra il torrente Para, festeggia la Madonna venerata nell’Oratorio a lei dedicato. Mercoledì 8 settembre sarà celebrata la messa solenne alle 11, accompagnata all’organo da don Daniele Bosi. L’oratorio, che incredibilmente dista meno di 10 metri dalla parrocchiale, fu edificato nel 1660 per volere di don Giovanni Donati, originario di Sarsina, prelevando le pietre del vicino Castello di Uguccione. Due tele (del 1609 e 1620) dell’oratorio ora sono a Quarto per motivi di sicurezza. Resta l’affresco della Madonna e Bambino, di carattere manieristico ritardatario, coevo alla costruzione.

In una lettera del 3 agosto 1963, il dott. Corbara scrive: “Bisogna provvedere alla sistemazione delle opere di una certa chiesa di Corneto, alle falde del Fumaiolo, dove vi è un affresco (niente di particolare) e due pale in tela degli inizi del Seicento: anche queste niente di particolare, ma di valore decorativo e iconografico, in una remota chiesa, dove purtroppo si accede solo con un faticoso tratto di strada a piedi, dopo Alfero”. Sempre lo stesso, scrivendo a don Mino Bernabini nel 1977, dichiara: “Direi che è la parrocchia di più difficile accesso dell’intera Romagna, a meno che non abbiano fatto una strada”. Nel frattempo però, nel 1965, la strada era stata fatta. Corneto è citato nella Divina Commedia, al verso 136 del canto XII dell’Inferno, dove si parla di Rinier da Corneto, cioè di Riniero Della Faggiuola, padre del noto condottiero Uguccione. Corneto ha registrato, in ogni epoca, un numero esiguo di abitanti, la più piccola parrocchia della Diocesi sarsinate. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La piccola comunità di Corneto festeggia la Madonna venerata nell’Oratorio

CesenaToday è in caricamento