La lotta al covid-19 incisa su t-shirt commemorative: donazione ai sanitari del Bufalini

Motore dell’iniziativa è stato il dottor Luca Montaguti, che ha ideato la realizzazione di una maglietta commemorativa

All’ospedale Bufalini di Cesena proseguono le iniziative di solidarietà a favore del personale sanitario. Quella svoltasi giovedì riveste un valore speciale: si tratta della donazione di 700 T-shirt realizzate grazie al generoso contributo di Unica Reti su iniziativa dell’Unità Operativa di Medicina Interna. Riconvertita in Reparto covid a inizio emergenza e impegnata in diversi setting assistenziali (pazienti covid acuti e acuti semintensivi) per circa tre mesi, l’Unità Operativa diretta dal dottor Beniamino Praticò ha infatti deciso di ideare un segno tangibile a ricordo di questa esperienza tanto dura, quanto profonda umanamente e professionalmente.

Motore dell’iniziativa è stato il dottor Luca Montaguti, che ha ideato la realizzazione di una maglietta commemorativa, serigrafata con un disegno di Fernando Alexis Quercioli, fumettista e tatuatore, che ha messo a disposizione la propria creatività donando l’immagine che raffigura le tre figure professionali - Oss, Infermieri e Medici - coinvolte nella lotta contro il coronavirus, sottolineando il sostegno e l’affiatamento tra chi ha lavorato in prima linea durante l’emergenza, ognuno con le proprie competenze. La t-shirt sarà distribuita dalla Medicina Interna a tutte le Unità Operative coinvolte nell’assistenza dei pazienti covid e a tutti gli operatori impegnati durante l’emergenza.

L’iniziativa è stata resa possibile grazie al sostegno di Unica Reti, Società partecipata del Comune di Cesena e in particolare grazie all’impegno profuso da Stefano Bellavista, amministratore unico della società, che ha sposato con passione questa idea. La consegna ufficiale delle T-shirt al reparto di Medicina Interna è avvenuta all’ospedale Bufalini, alla presenza del sindaco di Cesena Enzo Lattuca, dell’assessore al Bilancio Camillo Acerbi, dell’amministratore unico di Unica Reti Stefano Bellavista, del fumettista Fernando Alexis Quercioli, del direttore del presidio ospedaliero dottor Carlo Lusenti , della responsabile del Fundraising aziendale Elisabetta Montesi, del direttore dell'Unità Operativa Medicina Interna dottor Beniamino Praticò e del dottor Montaguti insieme a medici, infermieri e oss del reparto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Un sentito ringraziamento" da parte dell'Azienda Sanitaria della Romagna "a Unica Reti e alla Medicina Interna, che oltre ad essere impegnata nella gestione dell'emergenza, ha inteso commemorare l'esperienza vissuta in prima linea, condividendo l'iniziativa con tutti i colleghi che hanno lavorato durante l'emergenza nei reparti dedicati alle attività assistenziali Covid-19"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

  • Il forte odore allarma i vicini, non dava notizie da 12 giorni: trovato morto in casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento