La Lega: "Frutta avariata alla mensa scolastica, il sindaco era già informato"

A riferirlo è il segretario della Lega della Valle Savio, Gianni Facciani, che sostiene di farsi portavoce delle istanze di alcuni genitori che hanno documentato l'episodio

"Da segnalazioni pervenuteci sembrerebbero esserci stati casi di somministrazione di frutta 'avariata' presso la mensa scolastica del plesso primario G. Pascoli di San Piero in Bagno”: a riferirlo è il segretario della Lega della Valle Savio, Gianni Facciani, che sostiene di farsi portavoce delle istanze di alcuni genitori che hanno documentato l'episodio che si sarebbe verificato in questi giorni nell’istituto cittadino. “Da quanto ci risulta non sarebbe la prima volta e il Sindaco Baccini ne sarebbe già al corrente. Chiediamo verifiche immediate e più controlli – chiosa Facciani –. Molti genitori avrebbero più volte manifestato rimostranze per la qualità degli alimenti erogati presso la mensa della scuola G. Pascoli ma ad oggi non sembrerebbero esserci stati riscontri da parte del primo cittadino di Bagno".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento