rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

La Giunta incontra il quartiere Valle Savio, all'ordine del giorno l'edilizia scolastica e la mobilità

“Il nostro quartiere è uno dei più estesi della città. Oltre alle frazioni di San Carlo e San Vittore, le più popolate e dove si concentra la quasi totalità dei servizi, sono essenziali anche i territori di Tessello, Roversano e delle altre realtà collinari"

Condividere le priorità e stringere un patto soprattutto in riferimento all’esecuzione di una grande opera di quartiere. È questo uno dei presupposti degli incontri settimanali tra la Giunta comunale e i rispettivi Consigli di Quartiere insediatisi lo scorso ottobre a seguito delle elezioni che hanno interessato i 12 organismi territoriali della città. Nella serata di ieri, martedì 23 febbraio, Sindaco e Assessori hanno incontrato nella Sala del Consiglio di Palazzo Albornoz il Consiglio del Quartiere Valle Savio, presieduto da Tommaso Pirini. Al centro del sesto incontro molteplici temi: esigenze delle frazioni, trasporto pubblico locale, mobilità leggera in riferimento ai collegamenti ciclabili, manutenzione delle strade vicinali di Santa Lucia e Tessello, istruzione ed edilizia scolastica e futuro del polo industriale Edilceramica, oggi in stato di abbandono.

“Il nostro quartiere – commenta il Presidente Pirini – è uno dei più estesi della città. Oltre alle frazioni di San Carlo e San Vittore, le più popolate e dove si concentra la quasi totalità dei servizi, sono essenziali anche i territori di Tessello, Roversano e delle altre realtà collinari meno popolate ma egualmente importanti per la qualità della vita del nostro territorio. È giusto dunque dare particolare attenzione non soltanto alle frazioni più densamente abitate, ma anche alle esigenze storiche manifestate dagli abitanti di queste zone meno centrali. Alla Giunta abbiamo sottoposto alcune priorità non più rinviabili, come la nuova scuola elementare di San Vittore, che rappresenta un investimento importante e un intervento strutturale considerevole, la necessità di poter disporre di nuovi spazi per la didattica ma anche da destinare alle associazioni sportive, e l’esigenza di prendere in seria considerazione il tema della mobilità, sia quella leggera, con la programmazione di percorsi ciclabili sicuri, che quella oggi condizionata dal passaggio all’interno dei centri abitati di mezzi pesanti delle aziende del territorio”.

“La macchina dei quartieri – commenta il Sindaco Enzo Lattuca – è pienamente operativa: gli incontri mensili del Collegio dei presidenti sono una consuetudine, e settimanalmente ci confrontiamo con i singoli quartieri per condividere un metodo di lavoro per gli anni a venire. L’attività dei quartieri è infatti strettamente connessa a quella dell’Amministrazione comunale, e abbiamo la necessità di sintonizzarci recependo le proposte e mettendo i residenti al corrente della programmazione in corso, soprattutto in relazione alle grandi opere. In riferimento al Valle Savio, particolare spazio è stato dato all’edilizia scolastica in relazione alle scuole di San Vittore e di San Carlo. Per quanto riguarda la nuova scuola elementare di San Vittore, entro l’anno avvieremo i lavori. Come già detto al Consiglio dell’Oltresavio, tuttavia, dobbiamo tenere anche conto dell’attuale contesto demografico. Presto infatti le scuole del primo e del secondo ciclo vedranno un sensibile decremento del numero di iscritti: i nati a Cesena nel 2014 – che oggi frequentano la prima elementare – sono 790, mentre i nati del 2019 sono 600, il 25% in meno. Tra qualche anno pertanto non ci sarà un problema legato agli spazi scolastici di elementari e medie, tanto che, anche in questo anno davvero particolare, abbiamo riscontrato minori difficoltà nel reperire locali per queste scuole rispetto alle superiori. Lavoriamo e lavoreremo invece su interventi di riqualificazione e miglioramento della rete scolastica”.

“In merito alla viabilità – prosegue il Sindaco – siamo in fase di redazione del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, nell’ambito del quale identificheremo una strategia per la mobilità dolce, e stiamo lavorando al progetto di bicipolitana, ancora in fase di studio. Sulla dorsale Romea valutiamo l’opportunità di considerare un tratto ciclabile e la continuazione del tratto ciclo-turistico sul fiume Savio. Come progettazione preliminare entrambi i progetti rientreranno nella bicipolitana, ma sarà necessario decidere a quale dei due dare priorità. Sul trasporto pubblico invece stiamo studiando casi pilota per meglio connettere le frazioni alle arterie principali, anche in relazione agli effetti della pandemia, valutando nuovi modelli di trasporto pubblico che possano rispondere alle necessità delle frazioni”.

L’oggetto di questo confronto è la redazione di un patto di Quartiere che verrà integrato con gli esiti del percorso condiviso, riportando gli interventi strutturali e strategici condivisi per il prossimo triennio. Ai 12 organismi verranno forniti alcuni strumenti di analisi utili: quadro degli interventi strutturali e strategici relativi al proprio territorio (con relative risorse messe a Bilancio); report di CesenaSegnala, in relazione alle segnalazioni dei cittadini; Intranet dei Quartieri, mail istituzionale e logo. Al fine di incrementare e rendere più proficuo il dialogo tra Amministrazione comunale e Quartieri, sono stati istituiti due specifici momenti di confronto da svolgersi con cadenza annuale: il Consiglio comunale dei Quartieri, ovvero una seduta del Consiglio comunale il cui l’ordine del giorno sarà definito di concerto con il Collegio dei Presidenti, e i “Dialoghi con i quartieri”, ovvero un incontro tra la Giunta, i Consigli e i cittadini in ciascuna delle sedi di quartiere.

Gli incontri proseguiranno martedì 2 marzo con Borello, mercoledì 3 marzo con il Rubicone, mercoledì 10 marzo con il quartiere Al Mare, martedì 16 marzo con il Cervese Nord, martedì 23 marzo con il Ravennate e, per concludere, martedì 30 marzo con il quartiere Dismano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Giunta incontra il quartiere Valle Savio, all'ordine del giorno l'edilizia scolastica e la mobilità

CesenaToday è in caricamento