rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Cronaca

La delegazione della città senegalese in visita a Cesena: "Occasione di scambio e condivisione di esperienze di comunità"

“La visita di Daouda Diouf e Makthar Aidara – commentano gli Assessori ai Servizi per la Persona e la Famiglia Carmelina Labruzzo e alla Cultura e all’Inclusione Carlo Verona – ha dato avvio a un vero e proprio scambio socio-culturale tra le città di Cesena e Pikine"

Ultimi giorni a Cesena per Daouda Diouf e Makthar Aidara, rispettivamente Vicesindaco e Assessore alle Relazioni internazionali, sviluppo e cooperazione della città di Pikine, in Senegal, che nel corso di queste settimane hanno lavorato al fianco degli Amministratori comunali di Cesena al fine di conoscere e approfondire l’organizzazione degli enti locali, con particolare riferimento all’esperienza del Comune di Cesena. Nel corso di questo periodo i due amministratori senegalesi, che in passato erano già stati in Italia sviluppando analoghi percorsi con altre Amministrazioni locali, hanno potuto incontrare la rete delle associazioni che operano sul territorio, aprendo un confronto anche con artigiani, imprenditori, attività economiche e con Renzo Piraccini, Presidente Macfrut, in relazione allo sviluppo della produzione agricola.

“La visita di Daouda Diouf e Makthar Aidara – commentano gli Assessori ai Servizi per la Persona e la Famiglia Carmelina Labruzzo e alla Cultura e all’Inclusione Carlo Verona – ha dato avvio a un vero e proprio scambio socio-culturale tra le città di Cesena e Pikine promosso dal Centro per la Pace di Cesena e dal CIPSI, il Coordinamento di Iniziative Popolari di Solidarietà Internazionale, che dal 1985 associa 41 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) e associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale. Nel corso di queste settimane trascorse a Cesena i due amministratori hanno raccolto spunti e osservato da vicino la pianificazione delle politiche locali e l’organizzazione della vita pubblica studiando gli spazi civici, comprendendo il principio di sussidiarietà orizzontale, che relaziona l'Ente pubblico al Terzo Settore, e approfondendo il regolamento dei Quartieri. Tante sono le strade che potrebbero essere sviluppate da un incontro di questo tipo, per la società civile a partire da relazioni e scambi associativi, a relazioni commerciali e culturali. Ci auguriamo che questa relazione tra le nostre città possa essere confermata nel prossimo futuro all’insegna del dialogo e della cooperazione”.

Il CIPSI è attivo in Senegal dagli anni ‘80 e dal 2003 ha sviluppato molteplici progetti ed attività nel Dipartimento di Pikine e nello specifico nel Comune di Pikine Est. La città metropolitana di Pikine conta oggi circa 2,5 milioni di abitanti ed è di fatto la città dormitorio di Dakar. Con la decisione di costruire una nuova capitale amministrativa del Senegal – Diamniadio –  Pikine si troverà tra le due capitali a fare da cuscino di accoglienza non solo di tutti i lavoratori, ma anche dei giovani e delle persone che abbandonano i villaggi per i processi di urbanizzazione, che spesso portano alle migrazioni. Dal 2015 il CIPSI ha un accordo di partenariato con il Comune di Pikine Est che ha dato avvio a un’ottima collaborazione e alla realizzazione di attività interessanti. Il giovanissimo sindaco Issaka Diop – il più giovane del Senegal – alle ultime elezioni del 20 gennaio ha ottenuto la percentuale di voti più alta di tutti. Per tre volte ha vinto il premio come miglior sindaco, per la sua dinamicità e capacità di promuovere sviluppo locale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La delegazione della città senegalese in visita a Cesena: "Occasione di scambio e condivisione di esperienze di comunità"

CesenaToday è in caricamento