Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

La cultura riparte, il nuovo direttore di Emilia Romagna Teatro Fondazione si presenta

Si è svolta la presentazione del nuovo direttore di Emilia Romagna Teatro Fondazione Valter Malosti

Oggi, giovedì 6 maggio, si è svolta la conferenza stampa di presentazione del nuovo direttore di Emilia Romagna Teatro Fondazione Valter Malosti, alla presenza del presidente Giuliano Barbolini, dei soci fondatori, degli Assessori alla cultura della Regione e delle città di Bologna, Modena e Cesena.

Cesena riparte con la cultura in presenza, con la riapertura del teatro cittadino “A. Bonci” che si presenta con una veste rinnovata dopo i lavori di manutenzione e con un nuovo direttore di ERT Fondazione. Valter Malosti si è presentato al territorio precisando la funzione del teatro pubblico in Italia, parlando della sua esperienza torinese di direttore, insegnante e regista, e ringraziando chi all’interno della esperienza passata lo ha aiutato a crescere e a sviluppare competenze e passione per il teatro.

Passando al futuro volutamente e giustamente non ha presentato programmi ma ha tracciato intenti, ha parlato di un teatro tradizionale e di un teatro contemporaneo che possano dialogare fra loro. Non sono mancati inoltre i riferimenti al teatro sociale in rapporto con le realtà territoriali che operano nel settore, e alla volontà di voler premiare l’originalità senza correre il rischio di creare cloni. Ampia, nel suo intervento, è stata l’importanza data agli attori, al pubblico, al territorio e alle collaborazioni internazionali. Allargare l’appeal internazionale dei teatri dell’ERT e delle relative produzioni significa infatti creare collaborazioni in tutta Europa, andando a cercare anche nuovi partner internazionali, presentare il teatro dei grandi maestri internazionali e continuare a scoprire talenti come è stato fatto virtuosamente in passato.

Malosti ha rilevato anche l’importanza di proporre e lavorare sulla musica e sulle scuole e il poter lavorare senza pregiudizi. “VIE Festival” è un’esperienza che va rilanciata senza fretta con i giusti tempi per poter dare un lavoro di qualità. Ha concluso con la necessità di creare un teatro aperto, dal 20 maggio sarà presente e disponibile. Da parte mia ho voluto ringraziare la commissione esaminante e il CdA per il lavoro svolto, un lavoro lungo – come è stato rimarcato – ma assolutamente necessario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La cultura riparte, il nuovo direttore di Emilia Romagna Teatro Fondazione si presenta

CesenaToday è in caricamento