Cronaca

La Cgil ricorda Marisa Marisi: "Una vita caratterizzata dalla militanza"

La Cgil cesenate ricorda l'impegno della sindacalista "per contrastare i licenziamenti all'Arrigoni negli anni 50"

La Cgil cesenate esprime un ricordo commosso di Marisa Marisi, che si è spenta lo scorso venerdì a 89 anni. Sempre in prima linea nelle battaglie per i bisognosi, e con un impegno particolare per le donne, ha condotto fino all'ultimo iniziative contro la violenza di genere. Tra le tante esperienze una lunga militanza nel sindacato ortofrutticolo, e dieci anni in consiglio comunale nelle fila del Pci.

"Marisa Marisi - la ricorda la Cgil - ha rappresentato qualcosa di più di un pezzo di storia del movimento democratico cesenate. Il suo modo d’ essere è sempre stato caratterizzato dalla militanza. Militanza svolta con passione, con impegno, con dedizione e volontà". 
La Cgil ricorda l'impegno della sindacalista "per contrastare i licenziamenti all’Arrigoni negli anni cinquanta. Ma anche alla testa del movimento delle donne e consigliera comunale; a capo dell’ Arci nel fecondo periodo del 1968 e negli anni del tetro popolare, con Dario Fo e Franca Rame, quando le case del popolo divennero luoghi di produzione di idee, cultura   e dibattito politico; appassionata amministratrice del Roir, quando serviva una sterzata alle ingessate amministrazioni precedenti. La intensa passione politica ed umana è sempre stata la cifra del suo essere militante".

"La città di Cesena, - conclude il sindacato - il movimento democratico, le donne, perdono, con Marisa Marisi, un sicuro riferimento, sul quale contare, ogni qual volta fosse necessario".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Cgil ricorda Marisa Marisi: "Una vita caratterizzata dalla militanza"
CesenaToday è in caricamento