La "Biologia Marina dell’Adriatico Nord Occidentale" al centro di un convegno a Cesenatico

La visione dei filmati video sulla biologia del Paguro, della Piallassa Baiona di Ravenna e delle barriere frangiflutti è stata l’occasione per conoscere siti di interesse comunitario

Domenica si è svolto nella sala convegni del Museo della Marineria di Cesenatico il convegno tecnico nazionale di “Biologia Marina dell’Adriatico Nord Occidentale” che ha visto la partecipazione di oltre 150 sommozzatori provenienti da tutta Italia. L’iniziativa organizzata dalla Federazione Italiana Attività Subacquee, con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Cesenatico in collaborazione con Centro Soccorso Sub “Roberto Zocca”, è stata realizzata come momento formativo per gli Istruttori subacquei e per fare conoscere le meraviglie nascoste del nostro Adriatico.

La giornata è stata aperta con i saluti del presidente nazionale Fias Bruno Galli e dal presidente della sezione Fias di Forlì Cesena Maurizio Manni, che ha ringraziato "le autorità intervenute, il sindaco Roberto Buda, il comandante della Guardia Costiera Stefano Luciani e i relatori che ci hanno accompagnato in ambiente marino ricco di flora e fauna che va salvato e salvaguardato un impegno che per noi subacquei è un dovere”.

Il giornalista Mario Cobellini è stata la guida subacquea di questa immersione virtuale in Adriatico attraverso gli interventi di Giuseppe Montanari che ha parlato delle caratteristiche delle acque costiere dell’Emilia Romagna e di Attilio Rinaldi che ha affrontato i temi della biodiversità in Adriatico, del Paguro e della Piallassa Baiona. A seguire Carlo Cerrano ha sottolineato Il contributo dei subacquei nel monitoraggio e nella conservazione dell’ambiente sottomarino: Reef Check. Mentre Valeria Angelini ha trattato la Biologia delle tartarughe marine nell’alto Adriatico e Marco Affonte i Cetacei e gli squali in Adriatico. La visione dei filmati video sulla biologia del Paguro, della Piallassa Baiona di Ravenna e delle barriere frangiflutti è stata l’occasione per conoscere siti di interesse comunitario che molti sub ancora non conoscono. Il convegno si è chiuso con Massimo Ponti e i Reef sommersi nell’Adriatico settentrionale e le Tegnùe di Chioggia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Cresce la curva dei contagi, "focolaio" in un caseificio. Il Covid torna ad uccidere nel Cesenate

  • Titolare del chiosco e attrice, una cesenate protagonista in tv ai "Soliti ignoti"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento