La bellezza del camminare: tante iniziative a tema per "Mi illumino di Meno"

L’evento di quest’anno è dedicato alla bellezza del camminare e dell’andare a piedi: “perché sotto i nostri piedi c’è la Terra e per salvarla bisogna cambiare passo”

Torna venerdì “M’illumino di meno”,  a più grande campagna radiofonica di sensibilizzazione sui consumi energetici e la mobilità sostenibile, ideata da Caterpillar, programma in onda su Radio 2.  Lo slogan per il 2018 è “Facciamo una camminata insieme fino alla luna”, dedicato alla bellezza del camminare e dell'andare a piedi. “M’illumino di meno” nasce come iniziativa di promozione ambientale per sensibilizzare la cittadinanza alle tematiche sull’ambiente e sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza del risparmio energetico e della riduzione degli sprechi.

BAGNO DI ROMAGNA - Il Comune di Bagno di Romagna conferma la propria adesione per il terzo anno consecutivo. Il 23 febbraio sarà infatti la Festa del Risparmio Energetico e degli Stili di Vita Sostenibili ed anche in questa edizione si conferma il caposaldo dell’iniziativa, con gli spegnimenti che caratterizzeranno numerosissime città italiane e che simbolicamente vogliono rappresentare un atto di riduzione del consumo. L’evento di quest’anno, inoltre, è dedicato alla bellezza del camminare e dell’andare a piedi: “perché sotto i nostri piedi c’è la Terra e per salvarla bisogna cambiare passo”. 

"Come l’anno precedente l’amministrazione comunale ha in programma lo spegnimento dalle 18 alle 20 del centro Storico di Bagno di Romagna (Piazza B. Ricasoli , via Fiorentina, via Manin, via Corridoni, via S. Lucia c/o i Giardini di Via Lungosavio), a San Piero in Bagno di Piazza Allende e Piazza Martiri - afferma il sindaco Marco Baccini -. In più verranno spenti il Faro di Corzano e la pista ciclopedonale c/o l’Area di Protezione Civile in località Vigne di Bagno di Romagna e l’invito che rivolgiamo a tutti i cittadini è di fare altrettanto: aderire a questa campagna di sensibilizzazione promuovendo all’interno delle proprie case o delle proprie attività le finalità stesse dell’iniziativa, riduzione dei consumi energetici e condivisione di stili di vita sostenibili".

"Oltre a ciò, l’invito per il 23 febbraio è anche quello di andare a piedi: un’attività per cui il nostro territorio ben si presta e che già vede coinvolti i più piccolini nel tragitto casa-scuola, grazie al Piedibus ed ai suoi volontari, un’attività che vede molti appassionati percorrere i numerosi percorsi e sentieri che ci circondano, un corretto stile di vita che sempre più si può adottare per migliorare le condizioni di viabilità dei nostri paesi e per ottenere benefici quotidiani. Per un giorno pensiamo con i piedi", conclude il primo cittadino.

CESENATICO -  Le avverse condizioni meteo spingono a rimandare l'evento in calendario per venerdì sera.  In sintesi venerdì sera ci sarà solo lo spegnimento simbolico, dalle 18.00 alle 18.15 di Corso Garibaldi, Via Giordano Bruno, Via Armellini, Via Moretti, oltre a Piazza Ciceruacchio, Biblioteca, Museo Marineria e Municipio. Sono rinviati a data da destinarsi la camminata notturna da Piazza Costa a Piazza delle Conserve e l'evento finale in Piazza delle Conserve.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento