Cronaca San Mauro Pascoli

L'ultimo saluto a Lella. Il parroco: "Si sentiva sola"

Mercoledì, nella chiesa di San Mauro Mare, si è celebrato il funerale di Gabriella Filippi di 55 anni. E' spirata venerdì scorso per cause al vaglio delle autorità competenti. Non si tratta di omicidio preterintenzionale

“E' stata una morte improvvisa – ha detto il parroco Mirco Mignani durante l'omelia – che ha strappato Lella alla vita da giovane”. Mercoledì, nella chiesa di San Mauro Mare, si è celebrato il funerale di Gabriella Filippi di 55 anni. E' spirata venerdì scorso per cause al vaglio delle autorità competenti, ma è da escludere che si tratti di omicidio preterintenzionale. Cioè una morte causata da alcuni malviventi che l'avrebbero percossa nella notte di capodanno. Una ipotesi che non ha trovato riscontri diversi dalla denuncia della donna.

Con le sue parole, il prete ha messo in luce la Gabriella che per tanto tempo aveva incontrato. “Era una persona che si sentiva tremendamente sola – ha detto -  ma quando parlava dei suoi figli le si illuminavano gli occhi”.
Durante la funzione non è mancato chi ha scelto di uscire per la troppa emozione; lei era là, appena sotto l'altare. Il feretro era di color marrone chiaro; su di esso c'era una sua foto con il suo volto sorridente vicino ad una decina di mazzi di fiori.

Il silenzio della preghiera durante la celebrazione era spezzato dai tanti volti della commozione. Chi si passava il fazzoletto sugli occhi già umido per le lacrime, chi se lo premeva contro le labbra per soffocare i singhiozzi e chi, invece, non riusciva a trattenerli. In prima fila c'era chi appoggiava i gomiti sulle ginocchia e si copriva il volto con le mani per nascondere il dispiacere del lutto e chi, da panca a panca, cercava di consolare un amico con una mano appoggiata sulla spalla.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ultimo saluto a Lella. Il parroco: "Si sentiva sola"

CesenaToday è in caricamento