rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Cronaca Cesenatico

L'odissea della giovane turista bloccata nel caos del Perù, notte serena in un ostello: "Siamo in un posto sicuro"

Si va rasserenando anche se non è ancora risolta la vicenda di Giulia Opizzi, la 21enne di Cesenatico rimasta bloccata in Perù, nel mezzo della protesta politica delle 'ronde contadine'

Si va rasserenando anche se non è ancora risolta la vicenda di Giulia Opizzi, la 21enne di Cesenatico rimasta bloccata in Perù, nel mezzo della protesta politica delle 'ronde contadine' che stanno gettando nel caos il Paese. Dopo un golpe fallito e l'arresto dell'ex presidente Pedro Castillo, lo Stato latino-americano è nel più totale disordine con le frange più deboli della popolazione che sono scese in piazza per l'ex presidente destituito ed arrestato.

Il bus su cui viaggiava Giulia è stato bloccato in una strada di un paesino peruviano, una cinquantina di turisti di tutto il mondo si sono ritrovati nel caos, senza cibo, acqua e servizi igienici per molte ore. Ora è stato attivato lo stato di emergenza, e la 21enne ha passato una notte tranquilla in un ostello di Checacupe, il paesino peruviano in cui il bus di turisti che viaggiava verso la Bolivia è stato bloccato da una muraglia di manifestanti e di terra. Con lei anche le compagne romagnole di viaggio in questa inaspettata disavventura, la lughese Lorenza di 21 anni e la faentina Federica di 33 anni.

Bloccata in un Perù in totale caos politico e sociale

La vicenda ha avuto un grosso risalto mediatico a livello nazionale, rimbalzando praticamente su tutta la stampa italiana, "ho parlato tutta la giornata con giornalisti" sdrammatizza la 21enne cesenaticense, ovviamente provata da una situazione che resta precaria, ma notevolmente migliorata. Ora le giovani romagnole, che hanno potuto mangiare pagando il cibo coi soldi rimasti, sono in un posto sicuro, mentre fino a poche ore fa erano senza cibo, acqua ed un bagno, in balia dei manifestanti con cui il dialogo era praticamente impossibile. L'ostello è pagato dall'Ambasciata, e le ragazze non sanno fino a quando resteranno in questa struttura della località peruviana, sicuramente il clamore mediatico dopo la richiesta di aiuto lanciata sui social ha smosso le acque.

IL VIDEO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'odissea della giovane turista bloccata nel caos del Perù, notte serena in un ostello: "Siamo in un posto sicuro"

CesenaToday è in caricamento